Luned́ 03 Ottobre13:51:52
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Banca Carim consegna oltre 13.500 euro all'Istituto Cura dei Tumori di Meldola

Attualità Rimini | 10:20 - 17 Ottobre 2015 Banca Carim consegna oltre 13.500 euro all'Istituto Cura dei Tumori di Meldola

Un altro passo di Banca Carim a sostegno della ricerca scientifica. Dopo aver recentemente contribuito all’iniziativa: “La mela per AISM” a favore dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla, sezione di Rimini, Banca Carim dona oltre 13.500 euro all’Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e Cura dei Tumori di Meldola. L’IRST è soggetto del Servizio Sanitario della Regione Emilia-Romagna e della Rete Oncologica di Area Vasta Romagna (AVR) e interagisce con le più qualificate strutture nazionali e internazionali di cura e studio delle patologie neoplastiche.
 
Grazie alla sensibilità della Clientela sottoscrittrice dell’Obbligazione Solidale a favore dell’IRST, Banca Carim finanzia un progetto scientifico all’avanguardia volto a studiare il rapporto tra le cellule del midollo osseo e quelle cancerose della mammella, per giungere a diagnosi precoci e a terapie efficaci. Il progetto di ricerca ha l’obiettivo di ricreare in laboratorio il microambiente tumorale tramite sistemi colturali cellulari tridimensionali e consentire così ai ricercatori di comprendere più efficacemente le interazioni e gli stimoli biofisici che avvengono nei tessuti cellulari umani. Il programma di ricerca, della durata di tre anni, è coordinato dal Dott. Toni Ibrahim e coinvolge il centro di Osteoncologia e Tumori Rari dell’IRST di Meldola e The Houston Methodist Research Institute (Texas – USA).
 
“Ci fregiamo del sostegno dato ad un progetto dall’alta valenza etica e scientifica – commenta Sido Bonfatti, Presidente di Banca Carim –. Capire l’interazione tra le cellule significa permettere alla medicina di mettere a punto nuovi sistemi diagnostici e terapeutici a comune vantaggio di strutture ospedaliere regionali e nazionali. Banca Carim premia lo straordinario impegno dell’IRST e dei suoi giovani ricercatori e auspica che possano presto conseguire i risultati attesi. La nostra Banca, del resto – continua il Presidente di Banca Carim – è in prima linea nel promuovere iniziative solidali: dal 2013 ad oggi Carim ha devoluto, grazie al virtuoso meccanismo del Social Bond, oltre 315.000 euro alle organizzazioni non profit del territorio”.
 
“Il finanziamento proveniente dall’iniziativa da Banca Carim - spiega Giorgio Martelli, Direttore generale IRST IRCCS -  sarà destinato ad uno dei tanti filoni di ricerca intrapresi dal nostro Istituto, che maggiormente ci vede impegnati in stretta collaborazione con alcuni tra i più importanti centri internazionali. In un momento in cui i finanziamenti pubblici per le attività di studio sono molto limitati, il sostegno offerto dalle realtà economiche e associative del territorio romagnolo assumono ruolo fondamentale per lo sviluppo della ricerca e, in prospettiva, per il benessere comune. I nostri ringraziamenti a Banca Carim e a tutti i sottoscrittori, si uniscono all’interesse verso il meccanismo di raccolta fondi proposto in questa occasione – social bond – così semplice quanto efficace e virtuoso”.

< Articolo precedente Articolo successivo >