Mercoledý 05 Ottobre05:14:45
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Monte Colombo, mercoledì sarà interrogato il sindaco tutt'ora ai domiciliari

Attualità Montescudo-Montecolombo | 16:15 - 05 Ottobre 2015 Monte Colombo, mercoledì sarà interrogato il sindaco tutt'ora ai domiciliari

Il sindaco di Montecolombo Eugenio Fiorini sarà interrogato mercoledì dai magistrati che hanno condotto le indagini dal 2001 al 2014: il primo cittadino deve rispondere di corruzione, voto di scambio, truffa ai danni dello stato, falso e abuso d'ufficio. Venerdì il gip del Tribunale di Rimini ha emesso nei suoi confronti un'ordinanza di custodia cautelare: pur concedendo l'arresto per il pericolo di reiterazione del reato per abuso d'ufficio, truffa e falso, ha precisato che per quanto riguarda il reato di corruzione non ci sarebbero sufficienti prove.  Secondo la Procura che ha chiesto la misura cautelare, il sindaco era nella posizione di poter reiterare le condotte che hanno prodotto l'arresto e i domiciliari. Tra gli episodi contestati dalla magistratura, quello più grave, che ha fatto ipotizzare il reato di corruzione, è la restituzione di una fideiussione di 300 mila euro ad una comunità della zona in cambio di voti alle ultime elezioni. La Procura sarebbe infatti in possesso di una intercettazione telefonica nella quale si fa esplicito riferimento ai voti arrivati al candidato Fiorini durante le ultime elezioni proprio dalla comunità.

< Articolo precedente Articolo successivo >