Sabato 31 Ottobre14:35:35
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Come cambia l'anagrafe nell'epoca delle migrazioni degli stranieri: se ne parla a Rimini

Sociale Rimini | 14:57 - 30 Settembre 2015 Come cambia l'anagrafe nell'epoca delle migrazioni degli stranieri: se ne parla a Rimini

Martedì inaugurazione per il seminario formativo "L'anagrafe tra Welfare e Accoglienza", organizzato dalla Provincia di Rimini e affidato all'Associazione nazionale ufficiali di stato civile ed anagrafe (Anusca). Obiettivo informare gli operatori sulla loro formazione, al fine di compattare la rete dei servizi locali, migliorandone qualità ed efficienza. 

Andrea Antognoni dell'Anusca ha fatto luce sul tema dell’iscrizione anagrafica e sulle varie e complesse modalità con cui l'esercizio di tale diritto incontra le situazioni di vita più delicate, con implicazioni dirette sull'accesso alle prestazioni sociali del welfare locale. Ha aperto l’incontro la consigliera provinciale delegata ai servizi sociali, Ivana Baldinini: "è nostra volontà portare avanti il ruolo della Provincia con progetti di formazione, supporto e qualificazione della rete. In questa fase di forte difficoltà economica e frantumazione sociale gli operatori locali si trovano a rispondere ad una crescente richiesta di servizi e prestazioni complesse: è necessario per questo dotarci di competenze amministrative articolate, stringere la collaborazione inter-istituzionale, confrontarci per una migliore gestione del welfare locale". 

Al seminario è intervenuta per un saluto il Prefetto Giuseppa Strano, chiamata pochi mesi fa a dirigere il territorio di Rimini, che ha ribadito il ruolo cruciale delle anagrafi e l’importanza dell’iscrizione presso i registri comunali per accedere alla rete dei servizi locali.

Il secondo appuntamento è previsto per martedì 6 ottobre, sempre alle 14:30, in cui si parlerà dell’iscrizione all’anagrafe della popolazione straniera e dei requisiti specifici ad essa collegati.