Domenica 23 Gennaio05:18:52
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Baseball: per i Pirati del Rimini è finale scudetto, T&A San Marino ko anche in Gara 3

Sport Rimini | 09:26 - 23 Agosto 2015 Baseball: per i Pirati del Rimini è finale scudetto, T&A San Marino ko anche in Gara 3

Il Rimini Baseball conquista la Finale Scudetto con tre gare d’anticipo battendo anche in gara3 la T&A S. Marino per 2-1. Uno sweep che ha del clamoroso se consideriamo una settimana fa com’era la situazione di classifica dopo il brutto weekend contro Padova. Un monumentale Richetti ha regalato questo importante successo alla formazione neroarancio lanciando una complete game da 120 lanci di grande sostanza e qualità. Non da meno la prova del partente americano della T&A Berg che è stato impiegato per otto riprese dove ha concesso appena 3 valide al lineup dei Pirati. La partita è stata stretta e tirata dove gli attacchi ci hanno capito ben poco, serviva l’episodio che potesse sbloccare in favore di una o dell’altra squadra il match che puntualmente ha premiato la compagine del manager Munoz, quando al sesto grazie ad un errore difensivo e un lancio pazzo Rimini ha potuto segnare il punto del decisivo 2-1 con Romero. Al nono con due eliminati sul tabellone la valida dell’ex Santora ha tenuto col fiato sospeso il pubblico riminese presente sugli spalti, ma sulla rimbalzante di Vasquez è scattata la festa generale per un risultato che ha dimostrato la voglia e la capacità di soffrire del team neroarancio. Altra tegola purtroppo per i Pirati che con ogni probabilità dovranno rinunciare fino al termine della stagione all’esterno Macaluso infortunatosi all’ottavo inning al polpaccio (probabile strappo) dopo una battuta in foul di Imperiali.
La prossima settimana la formazione romagnola se la vedrà con l’UnipolSai Bologna anch’essa già qualificata per un antipasto della prossima Finale Scudetto che comincerà il 3 Settembre.

La cronaca

Inizio di partita subito scoppiettante per i Pirati che sbloccano il punteggio, dopo aver eliminato Desimoni e Olmedo, il partente sammarinese Berg passa in base ball Romero. Nel box si presenta Mazzanti che colpisce un gran doppio a sinistra permettendo al compagno di pestare il piatto di casa base per il momentaneo vantaggio (1-0), poi sulla radente di Zileri il prima base Ermini compie una gran presa in tuffo che con l’aiuto del pitcher Berg completa la terza eliminazione.
Nella parte alta del quarto inning la T&A pareggia, Richetti incassa il doppio del leadoff Duran, poi l’ex Santora realizza la valida che confeziona il pareggio (1-1). Vasquez è salvo su scelta della difesa riminese, in seguito si fa cogliere fuori base, poi Mazzuca sarà out al piatto.
La svolta decisiva della partita arriva alla sesta ripresa, Olmedo si guadagna la base ball, poi Romero tocca una rimbalzante sul prima base titano Ermini che elimina Olmedo in seconda. Sul conto di Mazzanti, il corridore neroarancio ruba la seconda e sull’errata assistenza del ricevitore Albanese giunge in terza base. Il partente sammarinese Berg commette il lancio pazzo che consentirà a Romero di siglare il nuovo vantaggio riminese (2-1), poi Mazzanti e Zileri saranno le ultime due eliminazioni che chiuderanno l’attacco dei padroni di casa.
Nel finale di gara Richetti controlla senza particolari affanni le mazze sammarinesi che colpiranno una valida al nono, ma che non impedirà al partente dei Pirati di conquistare il successo personale che vale l’accesso alla quarta Finale Scudetto consecutiva.

La foto di Carlos Richetti è del fotografo Corrado Benedetti (Duck Photo Press)

< Articolo precedente Articolo successivo >