Domenica 23 Gennaio04:54:09
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Baseball, playoff: Rimini si impone in Gara1 contro T&A San Marino

Sport Rimini | 07:44 - 21 Agosto 2015 Baseball, playoff: Rimini si impone in Gara1 contro T&A San Marino

Il Rimini Baseball si impone di misura in gara1 del derby contro la T&A S. Marino per 6-5, risultato che consente alla squadra riminese di conquistare il momentaneo secondo posto in classifica. Davanti ad una buona cornice di pubblico allo Stadio dei Pirati si è svolta una partita molto equilibrata e carica di tensione vista l’altissima posta in palio. Il partente dei Pirati Candelario ha offerto una prova di grandissimo livello che gli è valsa la meritata prima vittoria personale in questi playoff. La formazione neroarancio ha condotto sempre la gara, soffrendo però nel finale dove la T&A ha prodotto ben 5 segnature tra il settimo e l’ottavo inning andando molto vicina alla clamorosa rimonta. Buona la prestazione offensiva dei battitori del manager Munoz che nonostante abbiano realizzato 7 valide complessive (come San Marino) hanno saputo capitalizzare al meglio le occasioni create grazie al contributo del trio Zileri, Bertagnon e Macaluso che ha prodotto i 6 pbc della serata. L’unica nota stonata in casa neroarancio è il problema fisico di natura muscolare accusato nel corso della settima ripresa dall’esterno sinistro Zileri che ha dovuto abbandonare anzitempo il campo dopo aver battuto la valida decisiva a basi piene (al suo posto Cit).
Questa sera (playball ore 21) la serie si trasferirà al Serravalle Field per la seconda sfida del trittico. Probabili lanciatori partenti Berg per S. Marino ed Escalona per Rimini.

La cronaca

Nelle prime tre riprese di gioco non accade praticamente nulla di rilevante con i due pitcher partenti Candelario e Rodriguez che dominano i rispettivi avversari.
Al quarto inning i Pirati sbloccano il punteggio, Olmedo batte un doppio a sinistra, sulla rimbalzante di Romero il pitcher sammarinese Rodriguez tira all’interbase Santora che prende in ballerina il corridore, ma sull’azione Romero riesce a giungere salvo in seconda (Olmedo out). Mazzanti viene passato in base intenzionale, mentre Zileri tocca una valida interna che riempie tutti i sacchetti. Primo momento clou dell’incontro, Bertagnon è bravo a guadagnarsi la base ball che permette a Romero di segnare il punto automatico vantaggio riminese (1-0). L’assalto dei padroni di casa continua con la volata di sacrificio a destra di Macaluso che firma il secondo punto della serata (2-0), poi Rodriguez terminerà la ripresa lasciando al piatto Babini.
Due riprese più avanti la squadra neroarancio segna ancora, dopo l’out di Mazzanti, Zileri è salvo sull’errore difensivo del terza base titano Mazzuca, poi avanza in seconda sulla rimbalzante di Bertagnon. Cambio sul monte della T&A esce Rodriguez al suo posto dentro Teran. Il neo entrato viene accolto dalla valida di Macaluso che confeziona la terza segnatura riminese (3-0), poi Babini verrà eliminato in zona di foul da Chiarini.
Al settimo San Marino accorcia le distanze, con un out sul tabellone il partente neroarancio Candelario incassa il singolo di Vasquez e concede la base ball a Mazzuca. Entrambi i corridori avanzano in scoring position su palla mancata, poi il veterano Ramos concretizza al meglio battendo la valida che spinge a punto entrambi i compagni (3-2). Il pitcher del manager Munoz non concederà altro eliminando Chiarini ed Ermini. Al cambio di campo Rimini allunga, con due out e Desimoni sul cuscino di prima base, Romero si guadagna la base ball che pone fine alla prova di Teran. Al suo posto subentra Cubillan che esordisce nella partita passando in base ball Mazzanti. A basi piene nel box si presenta Zileri che realizza una valida al centro da due punti (5-2), poi Bertagnon tocca un’altra valida a sinistra che consente a Mazzanti di pestare il piatto di casa base (6-2), sull’azione il corridore riminese verrà eliminato sull’arrivo in seconda.
L’emozioni continuano anche nell’ottava ripresa, sulla collinetta dei Pirati c’è Moreno al posto di un ottimo Candelario. Il neo entrato fa il suo ingresso in gara con due ‘k’ consecutivi su Imperiali ed Albanese, ma l’ex Santora batte valido e giunge in seconda su lancio pazzo. Duran colpisce un doppio che spinge a punto il compagno (6-3), poi Vasquez tocca un’insidiosa rimbalzante sul terza base riminese Di Fabio che commette l’errore difensivo permettendo alla formazione ospite di segnare un altro punto (6-4). Non è finita qui, la hit di Mazzuca decreta la terza segnatura dell’inning per la T&A (6-5). Ma la rimonta sammarinese si fermerà sulla lunga volata al centro di Ramos presa al volo dall’esterno centro Desimoni.
Nel finale di partita Moreno condurrà al prezioso successo per 6-5 la propria squadra completando le ultime tre eliminazioni seppur con qualche brivido corso sulla lunga volata a sinistra di Imperiali.

La foto di Leonardo Zileri è del fotografo Corrado Benedetti (Duck Photo Press)

< Articolo precedente Articolo successivo >