Sabato 22 Gennaio09:21:26
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Foto: da Rimini all'Expo, in migliaia per gustare i prodotti della carovana degli chef

Eventi Rimini | 13:38 - 19 Agosto 2015 Foto: da Rimini all'Expo, in migliaia per gustare i prodotti della carovana degli chef

In migliaia si sono dati appuntamento martedì 18 agosto al porto di Rimini per dare il via al viaggio del gusto delle eccellenze enogastronomiche dell’Emilia Romagna in viaggio verso Expo. La festa dei sapori di Rimini è stata la prima tappa di questo lungo percorso gastronomico e culturale volto alla scoperta della Regione Emilia-Romagna e che si snoderà attraverso tre direttrici storiche: la Via d’Acqua che sarà percorsa in motonave, la via di terra rappresentata dalla Via Emilia attraversata in bicicletta e infine l’Alta via dei Parchi percorsa a piedi. Un viaggio che durerà oltre un mese e vedrà un ricco intreccio di saperi e sapori, territori e cultura, il tutto condito dall’estro e dalla bravura degli chef stellati di CheftoChef emiliaromagnacuochi, che, insieme a produttori e vignaioli, hanno dato vita a uno straordinario calendario che movimenterà l’intera regione con oltre trenta eventi.

Migliaia e migliaia di persone, fra turisti, famiglie, giovani, coppie, in un crescendo incessante, già prima dell’apertura ufficiale della manifestazione, si sono date appuntamento al porto canale formando lunghe file davanti ai punti degustazione. Andati esauriti i 2.000 piatti gourmet serviti dagli chef Franco Aliberti- Evviva (Riccione), Fabio Rossi – Vite (Coriano), Isa Mazzocchi – La Palta (Borgonovo) e Igles Corelli – Atman (Lamporecchio - PT), tutti a bordo del food truck che ha interpretato la pasta dell’Emilia Romagna da abbinare ai banchi d’assaggio di Tramonto DiVino. Lunghe file davanti ai ‘foconi’ dei pescatori riminesi che hanno servito 150 chili di fritto e 80 graticole di sardoncini, accompagnati dall’immancabile piadina. Anche la cena stellata a bordo della motonave Principessa ha fatto il pieno, a partire dal Vin d’honneur sul ponte di plancia durante un suggestivo tramonto sull’acqua. A deliziare il palato dei partecipanti un menù preparato e raccontato dagli chef Massimo Spigaroli (Ristorante “Antica Corte Pallavicina”, Polesine Parmense), Stefano Ciotti (Ristorante “Nostrano”, Pesaro), Gian Paolo Raschi (Ristorante “Guido” di Miramare) e Raffaele Liuzzi (“Locanda Liuzzi”, Cattolica).

Dalle ore 21 alle 22 si è parlato di cibo e di olio con il comizio agrario che ha visto salire sulla ‘cattedra ambulante’ lo scrittore e storico del cibo Piero Meldini, Marco Amati dell’oleificio Sapigni e Piergiorgio Zavatta produttore di mora romagnola (azienda agricola I fondi), introdotti dal saluto del vicesindaco di Rimini Gloria Lisi.

Intanto sulla banchina del porto 40 FoodValleyBike si sono trasformate in originali boutique su 3 ruote per esporre i prodotti di eccellenza della regione e al contempo farli assaggiare, pronte a continuare il loro viaggio da Rimini lungo la via Emilia per arrivare a Piacenza il 18 settembre e concludersi il 22 settembre all’interno dell’Esposizione Universale di Milano.

L'evento è organizzato da CheftoChef emiliaromagnacuochi, Regione Emilia-Romagna e APT Servizi, Slow Food ER.

Ph © GIORGIO SALVATORI

< Articolo precedente Articolo successivo >