Marted́ 25 Gennaio04:11:54
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Baseball: Rimini k.o. con Padova, derby con San Marino decisivo per accesso alla finale

Sport Rimini | 08:57 - 16 Agosto 2015 Baseball: Rimini k.o. con Padova, derby con San Marino decisivo per accesso alla finale

Il Rimini Baseball subisce una pesante sconfitta in gara3 contro il Tommasin Padova per 7-4, risultato che permette alla squadra patavina di aggiudicarsi la serie (la prima in questi playoff). La partita si è disputata regolarmente allo Stadio Plebiscito nonostante la pioggia caduta poco prima del playball stabilito, che ha costretto gli arbitri a posticipare l’inizio dell’incontro alle 22. Come previsto alla vigilia, sulla collinetta è andata in scena la sfida fra i due partenti stranieri Parise e Lopez che però non hanno per nulla brillato. Quello riminese è sceso alla terza ripresa dopo aver incassato 4 punti (3 a suo carico) dimostrando poca affidabilità, stesso discorso per quello padovano che ha lanciato cinque riprese (107 lanci di cui 54 strike) subendo 4 segnature e un fuoricampo di Romero da due punti (primo in postseason). Dopo Parise molto bene il rilievo Escalona che ha tenuto in partita Rimini fino a quando all’ottavo è salito in pedana Moreno che come in gara1 ha avuto un ingresso decisamente negativo nella gara risultando il pitcher perdente. Da sottolineare il pesante errore difensivo di Mazzanti che dopo il singolo interno di Chapelli ha permesso ad Alvarez di firmare il punto del sorpasso padovano, poi le due valide in successione di Sciacca e Medoro hanno definitivamente spento ogni speranza di rimonta per la squadra neroarancio.

La prossima settimana i Pirati se la vedranno contro la T&A S. Marino per un derby che vorrà dire molto in chiave qualificazione soprattutto per Rimini che avendo perso la serie d’andata (2-1) contro la squadra titana, si ritrova a dover vincere a tutti i costi il trittico per restare in piena corsa. Le due formazioni sfidanti sono uscite entrambe sconfitte in questo weekend per 2-1, rimanendo così appaiate in classifica al secondo posto (6v 6p) con l’UnipolSai Bologna che ha praticamente conquistato l’accesso alla finale Scudetto visto che il prossimo turno affronterà Padova (9v 3p).



La cronaca



Al primo affondo la formazione padovana sblocca il punteggio, il partente neroarancio Parise concede la base ball al leadoff padovano Pacini, poi dopo aver messo strike-out Epifano ed Alvarez (sull’azione sbaglia il tiro in seconda Bertagnon), Chapelli tocca un singolo interno che permette al compagno giunto sul sacchetto di terza base sull’azione precedente di pestare il piatto di casa base (1-0). Poi Sciacca sarà il terzo out al piatto che chiude la ripresa.

Nella parte alta del terzo inning Rimini sorpassa la squadra padovana, Di Fabio si guadagna la base ball e ruba la seconda, poi Desimoni tocca una valida (stoppone). Sul tentativo di bunt di sacrificio di Olmedo, la difesa biancoscudata elimina Di Fabio sull’arrivo in terza. Il singolo di Romero vale il pareggio neroarancio (1-1), sull’azione Olmedo arriva in terza sull’incertezza dell’esterno destro Medoro. Con i corridori agli angoli, si presenta nel box Mazzanti che colpisce la volata di sacrificio decretando il momentaneo vantaggio riminese (2-1), poi Zileri sarà out al piatto. Al cambio di campo pronta risposta dei padroni di casa, Martone si guadagna la base ball e viene portato in seconda dalla smorzata di sacrificio di Pacini. Il singolo di Epifano porta il compagno in terza, poi la valida interna di Alvarez fa segnare il pareggio a Martone (2-2). Il partente riminese Parise incassa il doppio di Chapelli che svuota le basi (4-2), poi dopo il ‘k’ messo a segno su Sciacca sale in pedana il manager dei Pirati Munoz che decide di inserire Escalona. Il neo entrato si presenta nel match lasciando al piatto Medoro per le terza eliminazione.

Al quinto la formazione neroarancio riesce ad impattare l’incontro, con due out sul tabellone (Di Fabio e Olmedo) e Desimoni in prima, lo slugger pirata Romero realizza il fuoricampo (primo nei playoff) da due punti che consente ai suoi di pareggiare (4-4). Dopo il colpito su Mazzanti, il partente padovano Lopez terminerà l’inning col ‘k’ su Zileri.

Giungiamo così all’ottava ripresa dove per Rimini è salito sulla collinetta Moreno al posto di un positivo Escalona. Il neo entrato non avrà un approccio importante sulla gara, nonostante il doppio gioco difensivo confezionato dalla difesa neroarancio sul bunt di sacrificio di Epifano (Pacini in base ball). L’assalto degli uomini di Smith prosegue con la base ball guadagnata da Alvarez, poi sul singolo interno di Chapelli, il prima base Mazzanti sbaglia il tiro sul sacchetto di terza consentendo al corridore veneto di fissare il nuovo sorpasso (5-4). Non è finita qui, le due legnate di Sciacca (singolo) e Medoro (doppio) producono altre due segnature che scaveranno il solco definitivo (7-4). Altro cambio sul monte romagnolo esce un deludente Moreno al suo posto subentra Corradini che non concederà altro all’attacco padovano lasciando al piatto Sartori. Nel finale di partita i Pirati hanno un sussulto d’orgoglio contro il rilievo Calero battendo due valide (Desimoni e Olmedo) che però non cambieranno il risultato definitivo di 7-4 per Padova.



Nella foto Renato Ferrini: Victor Moreno


Simone Drudi Ufficio Stampa

< Articolo precedente Articolo successivo >