Domenica 20 Ottobre22:50:37
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, ambulatori medici di famiglia: si ampliano orari apertura nuclei cure primarie

Sanità Rimini | 13:14 - 14 Agosto 2015 Rimini, ambulatori medici di famiglia: si ampliano orari apertura nuclei cure primarie

Servizi sanitari sempre più vicini ai cittadini: stanno infatti andando a regime ampliamenti degli orari di apertura dei nuclei di cure primarie. Era previsto nell’accordo firmato il 22 maggio scorso coi sindacati dei  medici di famiglia, e i relativi servizi sono in via di graduale attivazione in tutti gli ambiti dell’Azienda USL della Romagna.

Passo indietro: i medici di famiglia sono suddivisi in nuclei di cure primarie (NCP), vale a dire raggruppamenti funzionali di professionisti che collaborano tra loro e che in caso di necessità, grazie ad un apposito sistema informatico, condividono le cartelle cliniche degli assistiti e pertanto sono in grado anche di seguire pazienti dei colleghi dello stesso nucleo. Nel territorio provinciale di Rimini i circa 240 medici compongono 14 NCP. Alcuni di questi nuclei hanno trovato sede nelle case della salute esistenti in provincia: Morciano, Coriano, Santarcangelo; altri hanno come sede l’ambulatorio di una “medicina di gruppo”  che fa parte dello stesso NCP.

L’accordo coi medici firmato il 22 maggio prevede, tra l’altro, anche l’ampliamento di orario dei nuclei, per una sempre maggiore, puntuale ed efficiente presa in carico dei pazienti. E a seguito di tale firma, il tavolo di lavoro tra rappresentanti dei professionisti e rappresentanti dell’Azienda USL della Romagna ha proseguito la sua opera conseguendo significativi risultati in tutti gli ambiti territoriali romagnoli. 

Per quanto riguarda Rimini alcuni ampliamenti di orario sono già stati attivati, altri lo saranno di qui a poco. Ed entro il prossimo novembre, cioè nel giro di sei mesi circa dalla firma, tutto il territorio provinciale sarà “coperto”. In pratica gli ambulatori resteranno aperti dalle 9 alle 10 ore al giorno, e in tali orari  sarà garantita  costantemente la presenza di un medico di  medicina generale  in grado di rispondere anche alle esigenze dei pazienti di un collega dello stesso nucleo. A questi ambulatori potranno dunque rivolgersi i pazienti seguiti, appunto, dai medici di quel NCP, negli orari di chiusura dell’ambulatorio del proprio medico, per sintomi insorti improvvisamente ma non così seri da rendere necessario un accesso in Pronto Soccorso, nonché per richiedere  prescrizioni di farmaci o prestazioni  con carattere di urgenza (ad esempio successive  alla dimissione da un ricovero ospedaliero).


Nello specifico, ambulatori già attivi:

• NCP “Lagomaggio”: situato in vicolo San Gregorio 33 – Rimini – aperto dalle 9 alle 12:30, dalle 13 alle 15 e dalle 15:30 alle 19

• NCP “Centro storico”: situato in via Bertani 37 – Rimini – aperto dalle 9 alle 15 e dalle 16 alle 19

• NCP “San Giuliano”: situato in via Coletti 55 – Rimini – aperto dalle 9 alle 12:30 e dalle 13:30 alle 19

• NCP “Valconca 2”: situato presso Casa della Salute di Morciano (via Arno 40), aperto dalle 10 alle 20

• NCP “Santarcangelo”: situato presso Casa della Salute di Santarcangelo (via Pedrignone 3 – presso ospedale “Franchini” di Santarcangelo), aperto dalle 9 alle 19

• NCP “Coriano”: situato presso Casa della Salute di Coriano (via della Pace 1), aperto dalle 9 alle 19

• NCP “Bellaria”: situato presso Casa della Salute di Bellaria (piazza del Popolo 1), aperto dalle 8 alle 20 (e in periodo estivo fino alle 24)

• NCP “Riccione 1”: situato in via Flaminia 25, aperto dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 19

• NCP “Riccione 2 - Misano”: situato in via San Martino 48 – Riccione - aperto dalle 9 alle 19


Ambulatori che saranno attivi entro inizio di settembre:

• NCP “Covignano”: situato in via Antonelli 2 – Rimini 

• NCP “Rimini sud”: situato in via Santarosa 7 – Rimini 

• NCP “Cattolica – San Giovanni”: situato in via Gramsci  2 – San Giovanni in Marignano 


Ambulatorio che sarà attivato entro ottobre:

• NCP “Rimini Nord”: situato in via San Salvador 90 – Torre Pedrera.


Va aggiunto che entro fine autunno sarà attivata anche la continuità assistenziale dalle ore 9 alle 19   a Novafeltria presso la locale Casa della Salute (in corso di realizzazione nell’ambito dell’Ospedale “Sacra Famiglia”). 

L’implementazione di una presa in carico dei pazienti, con particolare attenzione a quelli cronici, da parte dei medici di  medicina generale è il tema principale dell’accordo con loro siglato, tema sul quale l’Azienda prevede investimenti a favore della crescita di nuovi servizi in tutti gli ambiti territoriali dell’A.USL Romagna.