Sabato 27 Febbraio10:20:44
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

AIRiminum risponde a Lonfernini 'intervento fastidioso, San Marino abbia più attenzione'

Attualità Rimini | 07:32 - 15 Luglio 2015 AIRiminum risponde a Lonfernini 'intervento fastidioso, San Marino abbia più attenzione'

"Stupisce e infastidisce, come una puntura di zanzara un intervento a gamba tesa e chiaramente disinformato". Lo sottolinea Laura Fincato, presidente di AIRiminum 2014, nuova società di gestione dell'aeroporto di Rimini, spiegando che il 9 maggio sono state invitate "tutte le autorità della Riviera, secondo preciso protocollo", e c'era, per "San Marino, il Segretario di Stato Marco Arzilli con delega ai Trasporti". Oggi invece "un altro Segretario di Stato che ha deleghe diverse" apporta critiche, ma negli incontri avuti in diversi mesi "non abbiamo avuto il piacere di incontrare il Segretario di Stato Teodoro Lonfernini", al quale AIRiminum ora chiede "maggiore attenzione": delle relazioni tra Italia e San Marino, del sedime aeroportuale e altro, " opportuno e necessario occuparsi, con serietà e con moderazione nei toni e nei giudizi, con attenzione a non confondere ruoli e problemi". "Ci auguriamo - prosegue - che il Governo di San Marino abbia una voce univoca nei prossimi confronti con la Repubblica Italiana, con Enac e infine con AIRiminum 2014, in modo che ciascuno, il Fellini, il Marconi o qualunque altro aeroporto abbia certezza rispetto agli interlocutori e alle loro idee". AIRiminum 2014 proseguirà con "un'informazione corretta": "la precedente società di gestione fallita e l'aeroporto chiuso; le difficoltà" della crisi globale e "le prospettive". "Che il 2015 sarebbe stato, non per colpa nostra, l'anno zero - precisa l'ad di AIRiminum 2014, Leonardo Corbucci - lo abbiamo detto e ripetuto. Purtroppo lo è, soprattutto a danno nostro e dei nostri investitori: si è partiti solo l'1 aprile con la stagione estiva compromessa". Ora serve "un impegno collettivo della nuova società di gestione, di tutti i soggetti istituzionali e degli operatori economici della Riviera".

ANSA

< Articolo precedente Articolo successivo >