Venerd́ 13 Dicembre14:15:11
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Secondo appuntamento con i 'Balconi di Piero della Francesca': visite guidate

Cultura San Leo | 10:19 - 11 Luglio 2015 Secondo appuntamento con i 'Balconi di Piero della Francesca': visite guidate

Secondo appuntamento estivo con “I Balconi di Piero della Francesca”, inserito nel calendario di eventi promosso da Montefeltro Vedute Rinascimentali.
Domenica 12 luglio si tornano a scoprire i paesaggi d’arte ritratti da Piero della Francesca nella splendida cornice del Montefeltro.
Il programma prevede dapprima la visita al Balcone di Sant’Agata Feltria per ammirare il paesaggio ritratto ne “Il Battesimo di Cristo”. Siamo in località Petrella Guidi, alle pendici di Monte San Silvestro (834 m s.l.m.) e abbiamo di fronte il versante destro della Valmarecchia e all'orizzonte Monte San Marco (1121m s.l.m.) e Monte della Croce (1065m s.l.m.).

A seguire la visita guidata al Balcone di Montecopiolo in provincia di Pesaro-Urbino, su un tratto della strada Santa Rita che collega San Marino alla Carpegna per ammirare il paesaggio dipinti ne “La Resurrezione”. Il pittore da Borgo Sansepolcro, nella confinante Toscana, durante i suoi viaggi verso Rimini, Ferrara e Bologna, percorreva i sentieri di crinale di questo territorio.

Il progetto Montefeltro Vedute Rinascimentali, a cura della Regione Emilia Romagna e della Regione Marche, nasce in seguito alle scoperte di Rosetta Borchia e Oliva Nesci, ricercatrici che hanno saputo riconoscere negli scorci di paesaggio ritratti in molte opere di celebri pittori del Rinascimento (Piero della Francesca, Leonardo Da Vinci e Raffaello) luoghi reali  della Valmarecchia e della Valle del Metauro tra le province di Pesaro-Urbino e Rimini.

I Balconi di Piero corrispondono ai luoghi che il pittore scelse cinquecento anni orsono come sfondo per le sue opere pittoriche. Si tratta di spazi panoramici, punti di avvistamento culturale, sparsi nel territorio del Montefeltro adeguatamente corredati di strutture per la sosta e per offrire al visitatore le migliori informazioni per la lettura e la contemplazione del paesaggio d’arte.

Tutte le visite guidate in calendario per la stagione 2015, termineranno con un aperitivo e con la degustazione di prodotti tipici del territorio.