Lunedý 08 Marzo04:05:47
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Sesso rumoroso e sfrenato, lei nuda in casa e in giardino: la vicina accusa gli amanti

Cronaca Misano Adriatico | 18:00 - 08 Luglio 2015 Sesso rumoroso e sfrenato, lei nuda in casa e in giardino: la vicina accusa gli amanti

Si è tenuta mercoledì 8 luglio una nuova udienza del processo che vede imputata una coppia di amanti formata da una 40enne di Misano e da un 53enne originario della Lombardia, accusati dalla vicina di troppi e rumorosi incontri a carattere sessuale che avvenivano nell'appartamento di lei. La querelante ha ribadito tutte le accuse sull'eccessivo rumore prodotto dagli amplessi, situazione che ha prima portato il figlio piccolo a dover ricorrere a cure mediche per disturbi del sonno, poi la donna a prendere la decisione di trasferirsi altrove. La 40enne è stata accusata inoltre di un atteggiamento troppo "libertino", di girare nuda per casa e di tagliare l'erba del giardino "in mutande e reggiseno".  Gli incontri sessuali, è stato precisato in giudizio, avvenivano nel fine settimana, ma al momento non ci sono prove tangibili della rumorosità dei due focosi amanti, difesi dall'avvocato Liana Lotti: l'unica registrazione, portata al Comando dei Carabinieri, non è stata prodotta in giudizio, ma non sarebbero udibili gemiti e orgasmi. Un Maresciallo dei Carabinieri, sentito oggi in udienza, ha confermato "una decina di richieste di intervento della vicina in un anno" (le contestazioni risalgono al triennio 2010-2013). Sarà determinante dunque la testimonianza dei vicini: una donna che sosterrebbe la tesi della querelante, ma anche testimoni a favore dei due innamorati. La prossima udienza si terrà il 28 ottobre. 




Vedi notizia precedente

< Articolo precedente Articolo successivo >