Mercoledý 03 Marzo00:27:53
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Non bere prima di guidare, a Riccione distribuiti in spiaggia centinaia di etilometri

Sociale Riccione | 14:28 - 04 Luglio 2015 Non bere prima di guidare, a Riccione distribuiti in spiaggia centinaia di etilometri

Oltre che per il mare e il divertimento, l’estate è tragicamente nota come la stagione in cui avviene il maggior numero di incidenti stradali, molti dei quali avviene a causa dell’abuso di alcolici. Basti pensare che ogni anno oltre 3mila persone perdono la vita sulle strade italiane. Per ricordare i rischi che si corrono mettendosi alla guida dopo aver ecceduto nel consumo di alcol, nel corso del weekend della Notte Rosa, momento simbolo della vita notturna dei vacanzieri, Maxibon metterà a disposizione dei ragazzi centinaia di etilometri, che verranno distribuiti gratuitamente durante il giorno in alcuni dei bagni più frequentati della Riviera, per prepararsi ad una serata di divertimento in maniera sicura. “Non bere prima di guidare” è un importante ed attuale messaggio sociale, lanciato sul web attraverso la web series virale “Ho sognato Manuela”, che è stato fatto proprio anche dagli Enti locali che hanno deciso di sostenere questa iniziativa per promuovere un divertimento consapevole tra i giovani: a patrocinare l’iniziativa è intervenuto il Comune di Riccione, sostenuto anche dalla Polizia di Stato e da Aquafan.

La campagna sociale vivrà concretamente sul territorio attraverso due importanti appuntamenti: nel corso di questo weekend nei principali bagni di Riccione (Bagno 77 Conti - Bar Sombrero, Bagno 88/89 Le Palme, Bagno 111 Bar Mexico – Taverna Tanimodi, Bagno 112 – Akuanonpotabile, Bagno 132 SunSet Beach, Bagno 136 – Mojito e Bagno 138 Titilla Beach Club) saranno infatti distribuiti a tutti i giovani degli etilometri accompagnati da un volantino che ricorda di “non bere prima di guidare”, che gli permetteranno di mettersi alla guida nella Notte Rosa in totale sicurezza. Mercoledì 8 luglio invece verrà celebrato il primo #NoDrinkDay, la giornata dedicata alla sensibilizzazione dei giovani che si mettono alla guida: un appuntamento che verrà celebrato anche all’Aquafan, dove l’aspetto educativo sarà unito a quello più ludico del famoso parco divertimenti. La campagna vivrà comunque anche sul web, grazie alla serie online da oltre 1 milione di visualizzazioni “Ho sognato Manuela”.


“Ben vengano iniziative di prevenzione che si affiancano ai controlli e al monitoraggio del territorio, come la distribuzione di etilometri presso alcuni dei nostri stabilimenti balneari -  afferma il sindaco di Riccione Renata Tosi -. La prevenzione al fine di evitare l’abuso da alcol, rivolta ai giovani è il primo strumento utile ad assumere un comportamento responsabile alla guida così come l’iniziativa del “No drink day” in programma l’8 luglio al parco Aquafan di Riccione”.

Gli incidenti stradali dovuti all’abuso di alcol rappresentano la prima causa di morte al di sotto dei 40 anni: un tasso alcolemico compreso tra 0,8 e 1,2 aumenta infatti di 35 volte le probabilità di essere coinvolto in un incidente rispetto a una persona sobria.  Solo nel 2014 nella provincia di Rimini si sono verificati 1743 incidenti stradali con lesioni, nei quali 20 persone hanno perso la vita.


“Gli incidenti stradali costituiscono nel nostro Paese un rilevante problema di sanità pubblica – rivela il Dirigente della Sezione Polizia Stradale di Rimini, il Vice Questore Aggiunto Angelo Frugieri – Queste tragedie rappresentano la prima causa di morte tra i giovani, con un picco tra i 14 ed i 29 anni. Trattare la sicurezza stradale significa occuparsi di una cultura da costruire, soprattutto in Italia, dove ogni anno i morti sulle strade sono più di 3mila”.

< Articolo precedente Articolo successivo >