Martedý 02 Marzo05:54:45
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Introduzione reato di tortura, il Sap Rimini protesta: 'penalizza in primis il cittadino'

Attualità Rimini | 18:22 - 01 Luglio 2015 Introduzione reato di tortura, il Sap Rimini protesta: 'penalizza in primis il cittadino'

Il Sindacato Autonomo Polizia sezione di Rimini si è mobilitato mercoledì, dalle 10 alle 12, con un volantinaggio mirato a protestare contro l'introduzione del reato di tortura. L'iniziativa, si legge in una nota, è già stata promossa a Roma e Milano lo scorso 25 giugno, mentre da lunedì è stata riproposta in altre città italiane. Il disegno di legge è già stato approvato alla Camera, ora passerà in Senato. Il Sap a livello nazionale denuncia che questa legge, nata per strizzare l'occhio al partito dell'anti-polizia, si ripercuoterà sui cittadini, poiché la Polizia sarà limitata nella sua azione. In sostanza, denuncia il Sap, un malvivente potrà lamentarsi di "acute sofferenze psicologiche" patite durante un interrogatorio per poter avviare l'azione penale verso l'Agente di Polizia.

< Articolo precedente Articolo successivo >