Luned́ 08 Marzo00:56:54
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Entro il 2016 fine lavori in sei grandi cantieri che cambieranno il volto di Rimini

Attualità Rimini | 13:46 - 25 Giugno 2015 Entro il 2016 fine lavori in sei grandi cantieri che cambieranno il volto di Rimini

Il sindaco di Rimini Andrea Gnassi e l'Assessore ai Lavori Pubblici Roberto Biagini fanno il punto sui cantieri che entro il 2016 porteranno modifiche radicali al territorio della città di Rimini. 



Cinema Fulgor – Casa del Cinema: la scorsa settimana si sono conclusi i lavori di scavo archeologico che hanno permesso di documentare la complessa stratigrafia dei depositi riconducibili alle trasformazioni architettoniche di una "domus" di vasta estensione che si sviluppava all'interno dell'isolato prospettante su decumano massimo, l'attuale Corso D'Augusto. Sono attualmente in corso i lavori strutturali necessari al completamento della sala cinematografica principale. Oggi al 60% dei lavori, è confermata la tempistica che prevede la fine dell’intervento entro il 2015.



Teatro Galli: dopo la fine dei lavori del foyer (aprile 2015) accelerano i lavori nella zona del cantiere che riguarda la sala. La ditta incaricata, infatti, ha già iniziato i lavori inerenti le fondazioni nella zona della sala con la realizzazione degli oltre 200 micropali di fondazione. Confermato entro il 2016 il termine dei lavori.



Leon Battista Alberti: dopo la risoluzione giudiziale che ha respinto i ricorsi presentati al Tar, ha preso slancio l’intervento di ristrutturazione del complesso storico “Leon Battista Alberti”. Un intervento parte importante, con la realizzazione di due edifici destinati ad aule ed uffici per l’Università e la sistemazione dell’area cortilizia del complesso, dell’intero progetto della “Cittadella Universitaria”. Programmata nella prossima settimana la consegna dei lavori alla ditta che si è aggiudicata l’appalto per l’inizio dei lavori.



Tecnopolo: la ristrutturazione dell'edificio direzionale dell'ex Macello, da destinare alla creazione del Tecnopolo quale centro Interdipartimentale di Ricerca Industriale dell' Alma Mater Studiorum - Università di Bologna, è in fase di completamento nel rispetto dei tempi stabiliti dalla convenzione sottoscritta dal comune di Rimini e la Regione Emilia Romagna per essere un intervento previsto nell'intero programma POR FERS 2007-2013. L'edificio del Tecnopolo sarà strutturato a livello di laboratori da dedicare alla didattica universitaria sui quali i Responsabili della stessa Università di Bologna stanno completando il progetto per la realizzazione, con investimento a carico della Regione Emilia Romagna, delle attrezzature ed apparati specialistici per garantire le attività di avanzata ricerca industriale.



Anello delle nuove piazze: dopo via Cairoli, via Giordano Bruno, di piazzetta Zavagli, via Augurelli, via Farini, al termine del secondo stralcio dei lavori di riqualificazione riapre via Castelfidardo, parte del terzo gruppo dell’intervento che vede la riqualificazione di 24 tra vie e piazze cittadine del centro storico. Entro agosto invece la conclusione dei cantieri di via Tonini, piazzetta e via Ducale, a cui manca solo l’asfaltatura colorata per essere praticamente terminata.



Progetto di fluidificazione dell’asse mediano: l’eliminazione del semaforo tra via Roma e via Gambalunga è l’ultimo intervento realizzato dei 21 previsti dal progetto che ha come obiettivo la rimozione dei punti critici attraverso gli interventi tecnici utili al miglioramento della fluidificazione e della sicurezza della circolazione sull’asse mediano, eliminando gli impianti semaforici esistenti e le svolte a sinistra. La realizzazione dei 21 interventi è iniziata nel giugno scorso e a tutt’oggi ne visti completati 10 (Via Savonarola - Via Ravegnani; Via Destra del Porto, Via Perseo, Via Coletti; Via Dei Mille – Via Roma – Corso Giovanni XXIII; Via Emilia – Via Italia; il Via Roma – Via Bastioni Orientali, via Roma - via IV Novembre, piazzale Vannoni, via XXIII Settembre – via Carlo Zavagli, via Matteotti – via Bissolati, via Roma - via Gambalunga.

< Articolo precedente Articolo successivo >