Marted 28 Gennaio18:02:04
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

L'istituto "Belluzzi - Da Vinci" di Rimini vince concorso Crei-Amo 2015

Attualità Rimini | 15:35 - 05 Giugno 2015 L'istituto "Belluzzi - Da Vinci" di Rimini vince concorso Crei-Amo 2015

Save Trade, il progetto d'impresa realizzato dall’Istituto Tecnico Industriale e per Geometri "O. Belluzzi – L. Da Vinci” di Rimini, con il coordinamento e il tutoraggio del Gruppo Giovani Imprenditori di Unindustria Rimini, ha vinto CREI-AMO L'IMPRESA 2015, il concorso promosso da Giovani Imprenditori di Confindustria Emilia-Romagna e dalla Direzione Scolastica Regionale in collaborazione con AlmaLaurea.

Al concorso di idee imprenditoriali giovani ed innovative, dedicato ad Alice Gruppioni, imprenditrice bolognese scomparsa nell’estate 2012, quest'anno hanno partecipato e circa trecento studenti di otto istituti superiori dell’Emilia-Romagna.
I business plan del 2015 hanno avuto come tema EXPO 2015 “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”.    

Il Progetto vincitore Save The Trade realizzato dai giovani studenti del Belluzzi-Da Vinci, seguiti dall'imprenditore Gianluca Metalli del Gruppo Giovani Imprenditori di Unindustria Rimini e dai professori Onorio Pompizii e Pamela Sanchini, consiste nel recupero dell’ortofrutta scartata dal Centro Agroalimentare di Rimini per un riciclo e riutilizzo in varie tipologie di mercato.
Save Trade è un’azienda, pensata in forma giurudica come cooperativa sociale,  che si concentra sul foodwaste, ossia sugli sprechi che avvengono durante la distribuzione e il consumo alimentare. Save Trade si inserisce nel processo di lavorazione e distribuzione all’ingrosso della merce, nel quale gran parte degli sprechi è costituita dal cibo rimasto invenduto a causa del mancato rispetto di standard qualitativi ed estetici, delle strategie di marketing e di aspetti logistici.
L'idea si basa su prelievo a costo zero della merce scartata; differenziazione per tipologie e qualità; riutilizzo verso altre fasce di mercato: mercato lowcost, marmellate, beneficenza, mangimi/fertilizzanti, bisognosi.  
La realizzazione del Progetto ha visto anche l'ideazione del sito: www.savetrade.it
"Esprimiamo piena soddisfazione per questo importante risultato - commenta il Presidente di Unindustria Rimini Paolo Maggioli - che quanto sia fondamentale uno stretto rapporto fra il mondo delle imprese e quello delle scuole al fine di stimolare negli studenti la sensibilità verso la cultura d’impresa e l’imprenditorialità come prospettiva di futuro professionale. Una Mission che promuoviamo da anni con varie iniziative. Progetti come Save The Trade non sono solo motivo d'orgoglio, ma anche uno stimolo a promuovere la ricerca e all'innovazione d'impresa".

"Nelle varie edizioni di CREIAMO l'impresa - spiega Maria Teresa Colombo Presidente Giovani Imprenditori di Unindustria Rimini - abbiamo ottenuto risultati importanti con primi posti e premi speciali. Questo grazie allo stretto rapporto di collaborazione che si è instaurato fra imprenditori e studenti che si sono dimostrati motivati ed interessati ad apprendere le tecniche del fare impresa. Come giovani imprenditori abbiamo a cuore l'education e il rapporto con le nuove generazioni, perché sentiamo forte la responsabilità sociale che ci porta ad avvicinare i giovani alle imprese, tra loro ci sono gli imprenditori, i manager, i professionisti e in generale tutta la forza lavoro del futuro economico del nostro paese”.

I premi speciali della Giuria sono stati assegnati ai progetti: GREENFIT del Ist. Enrico Mattei di San Lazzaro (Bologna); FEEDBACK del Liceo scientifico A. Roiti di Ferrara; CS ENERGY & FEED ideato dall’Istituto Professionale per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera annesso al Convitto Nazionale “Rinaldo Corso” di Correggio (Reggio Emilia);  KINDCOLD  presentato dal Liceo scientifico Fulcieri Paulucci di Calboli di Forlì e GREENBIN dell’Istituto Tecnico per Geometri C. Morigia di Ravenna. Inoltre, i progetti WORKS OF TASTE dell'Istituto A. Meucci di Carpi (Modena) e BIOPOM dell’Istituto Tecnico per Geometri Camillo Rondani di Parma.
 
La cerimonia di premiazione si è svolta mercoledì 3 giugno a Bologna presso la sede di Carisbo.    Ai giovani vincitori riminesi è stata assegnata la Coppa Alice Gruppioni e ogni studente ha ricevuto un biglietto di ingresso ad EXPO 2015 e il buono per il viaggio ferroviario.       Tutti gli studenti hanno ricevuto l’attestato di frequenza e i gadgets offerti da Franco Cosimo Panini e Carisbo.