Martedý 28 Gennaio16:53:08
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Antinquinamento, in moto la macchina operativa della Capitaneria di Porto di Rimini

Attualità Rimini | 14:02 - 05 Giugno 2015 Antinquinamento, in moto la macchina operativa della Capitaneria di Porto di Rimini

Negli ultimi giorni, è stato firmato l’atto di approvazione del Piano operativo locale antinquinamento. Un documento di circa 200 pagine con cui il Comandante del Compartimento e della Capitaneria di porto di Rimini ha dettagliatamente individuato e disciplinato le azioni da intraprendere in caso di inquinamento del mare da idrocarburi e da altre sostanze nocive. Il Piano locale, così come adottato dà attuazione alla Legge meglio nota come “Disposizioni per la difesa del mare”, e costituisce una raccolta di procedure operative da attuare per fronteggiare casi di inquinamento che si verifichino nelle acque del Compartimento marittimo di Rimini, comprendente ovvero lo specchio acqueo antistante i 42 km di costa compresi tra Cesenatico e Cattolica. All’applicazione del Piano di Pronto Intervento appena approvato, che sostituisce la precedente versione adottata nel 2010 apportando talune novità di natura prettamente operativa, concorrono tutte le altre Amministrazioni e soggetti locali che dispongono di personale e mezzi utilmente impiegabili e di supporto alle risorse della Capitaneria di porto di Rimini. Rientrano nell’ambito di tale piano, le mirate esercitazioni antinquinamento che la Capitaneria di porto di Rimini svolge periodicamente al fine di testare la preparazione del personale e l’efficienza del controllo e coordinamento delle attività di contenimento, recupero di idrocarburi e bonifica delle aree interessate dagli eventi inquinanti.