Venerd́ 30 Settembre19:21:57
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio: da Macalli un regalo al Rimini, con la riforma delle rose possono restare tutti i big

Sport Rimini | 20:32 - 11 Maggio 2015 Calcio: da Macalli un regalo al Rimini, con la riforma delle rose possono restare tutti i big

Arrivano buone notizie per il Rimini dai vertici della Lega Pro. Il parametro dell'età media, ora eliminato, avrebbe costretto ds e allenatore a fare i conti con la calcolatrice per comporre la formazione. Con la nuova riforma invece il Rimini dovrà semplicemente tesserare 16 giocatori "over", a cui si affiancheranno gli 8 under (nati almeno nell'annata 1994). In sostanza non dovrà essere smantellata la dorsale della squadra che ha dominato il girone D di Serie D, quella formata dai due difensori Di Maio-Cacioli, dai mediani De Martino-Di Deo, da capitan Ricchiuti e da bomber Pera: sei giocatori di grande spessore per la Lega Pro. Le nuove regole rischiano di allontanare Andrea Dini dai pali del Rimini: il baby portiere classe '96 potrebbe essere ceduto in prestito per fare un ulteriore anno da titolare senza troppi assilli, potendo i biancorossi acquistare un estremo difensore di esperienza (Nardi del Santarcangelo?). Ad ogni modo la priorità per il ds Pastore è la scelta del nuovo allenatore. Marco Cari è al passo d'addio, ma sembra tramontata l'ipotesi Gaetano Auteri. L'allenatore, già a Nocera con Pastore, dovrebbe rinnovare con il Matera che gli ha già promesso per la prossima stagione il pupillo Maikol Negro, ora alla Salernitana, ma di proprietà del Latina.

< Articolo precedente Articolo successivo >