Venerdì 30 Settembre18:38:36
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione, disoccupati ingaggiati dal Comune per sistemare le aree verdi della città

Sociale Riccione | 13:09 - 11 Maggio 2015 Riccione, disoccupati ingaggiati dal Comune per sistemare le aree verdi della città

Svolgeranno attività di decoro urbano, sistemazione del verde, cura di aiuole e giardini, manutenzione di giochi e panchine. Per tre mesi, dal lunedì al sabato per complessive 24 ore settimanali, a 450 euro mensili, quattro cittadini del Comune di Riccione in cerca di lavoro svolgeranno tirocini formativi. Sono residenti nel comune di Riccione, disoccupati, senza copertura di ammortizzatori sociali. Il progetto Work Experience, promosso dal Comune di Riccione, finanziato da Geat e Sis,intende favorire misure anticrisi a favore dei lavoratori che, a causa delle difficoltà economiche, hanno perso il lavoro e necessitano di un reinserimento nel mondo del lavoro. I primi tirocinanti, supportati da un tecnico Geat, hanno iniziato dalla verniciatura delle panchine in viale Torino e procederanno in questi giorni a vari interventi di manutenzione di attrezzature ludiche e dell’arredo urbano. Hanno partecipato al bando in 112 di età compresa tra i 35 e i 55 anni, una trentina i colloqui effettuati.


“ Il progetto Work Experience - afferma l’Assessore ai Servizi Sociali Laura Galli - ha l’obiettivo di supportare il reinserimento lavorativo, oltre a far acquisire o consolidare determinate competenze attraverso la conoscenza diretta del mondo del lavoro. Si tratta di uno strumento concreto, promosso dall’Amministrazione Comunale, che tramite tirocini retribuiti mira a dare un sostegno immediato a chi è uscito dal circuito produttivo senza godere di alcun ammortizzatore”. 

“La cura del verde a partire dagli interventi di piccola manutenzione dei parchi cittadini – dichiara l’Assessore all’Ambiente Susanna Vicarelli – rientra tra le priorità dell’Amministrazione Comunale, proprio per questo i tirocini formativi verranno impiegati in questo settore.

< Articolo precedente Articolo successivo >