Mercoledė 07 Dicembre09:31:13
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Bollette riscaldamento zona Peep, controreplica assessore Visentin: 'Sgr deve pagare'

Attualità Rimini | 18:04 - 06 Maggio 2015 Bollette riscaldamento zona Peep, controreplica assessore Visentin: 'Sgr deve pagare'

I due milioni della discordia, così si potrebbe intitolare la querelle scoppiata tra Sgr e Sara Visintin, con risposta e controrisposta tra i vertici dell'azienda riminese e l'assessore del Comune. In sostanza la Visintin, in un incontro sul teleriscaldamento con i residenti della zona Peep, ha promesso sconti sulla bolletta, ma anche parlato di una somma di 2 milioni di euro che Sgr avrebbe dovuto restituire ai cittadini. Sgr ha replicato con toni sdegnati. "Sgr è parte lesa", si legge in una nota, avendo costruito a proprie spese un'opera pubblica a servizio della collettività, senza essere stata pagata. Il riferimento è al contenzioso con il consorzio "il Maestrale". Proprio il consorzio avrebbe incassato i 2 milioni di euro degli oneri di urbanizzazione che ora Sgr, per voce del Comune, sarebbe costretta a restituire ai cittadini. 

La replica di Sgr non è piaciuta all'Assessore Visintin, che parla di "espressioni inopportune". L'Assessore precisa di aver puntualizzato i crediti che Sgr vanta nei confronti del consorzio, ma ribadisce quanto già detto in precedenza. La restituzione dei due milioni di euro spetta per contratto e convenzione al gestore, quindi a Sgr. L'azienda ha quindi "tutte le ragioni del mondo per rivalersi nei confronti della cooperativa, ma non può tirare in ballo il Comune di Rimini", chiosa la Visintin.

< Articolo precedente Articolo successivo >