Marted́ 26 Gennaio09:32:53
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Detenuto chiede permesso per vedere madre malata: lo ottiene quando lei è morta

Attualità Rimini | 12:01 - 01 Maggio 2015 Detenuto chiede permesso per vedere madre malata: lo ottiene quando lei è morta

La madre era ricoverata per una malattia in fase terminale. Lui, 25 anni, recluso nel carcere di Rimini, ha chiesto un permesso per assisterla negli ultimi istanti di vita, che però è arrivato due ore dopo la morte della donna. E' il caso, raccontato ai giornali riminesi dall'avvocato Elena Fabbri. Il permesso d'urgenza era stato richiesto quattro giorni fa, ma è stato notificato al giovane riccionese solo ieri, poco dopo che gli era arrivata l'altra terribile, attesa, notizia. Il giovane aveva cominciato anche uno sciopero della fame e della sete, che ha annunciato di voler proseguire. Alla donna era stato diagnosticato poco tempo fa un tumore al polmone non operabile, quindi era stata avanzata una richiesta per concedere al figlio gli arresti domiciliari alla quale non c'è stata risposta. Il tribunale di sorveglianza di Bologna, il 25 aprile, ha autorizzato la visita in ospedale del detenuto. Un permesso di 48 ore, per il quale è stata chiesta una proroga d'urgenza visto l'aggravarsi delle condizioni. Da lì è cominciata una lunga attesa, terminata, però, quando ormai era troppo tardi. 



ANSA

< Articolo precedente Articolo successivo >