Venerd́ 22 Gennaio17:22:36
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Paziente morì di tumore non diagnosticato: condannato noto ginecologo riminese

Cronaca Rimini | 07:51 - 01 Maggio 2015 Paziente morì di tumore non diagnosticato: condannato noto ginecologo riminese

Condanna ad un anno di reclusione per un noto medico, in passato in servizio all'ospedale Infermi nell'unità di ostetricia e ginecologia, alla sbarra per omicidio colposo. Come riporta il Corriere di Romagna, l'uomo dovrà rifondere anche i danni alla famiglia dalla paziente deceduta, una 46enne, in un successivo procedimento di carattere civilistico. Il ginecologo era accusato di non aver diagnosticato un carcinoma all'utero che in seguito avrebbe ucciso la sua paziente. Tutto partì nel 2006 con l'asportazione di una cisti ovarica. Nel 2009 ci fu una prima visita di controllo, a cui ne seguirono altre due, che non rilevarono nulla di anomalo. Nel luglio 2010 la tragica scoperta: un tumore all'utero. A distanza di un anno la 46enne perse la vita. Secondo la perizia dei consulenti tecnici del Tribunale di Rimini, il medico è stato responsabile del decesso: una diagnosi tempestiva del tumore, nelle precedenti visite, avrebbe garantito il 50% in più di possibilità di sopravvivenza della donna.

< Articolo precedente Articolo successivo >