Venerd́ 22 Gennaio03:17:22
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Uno anno fa scomparve Guerrina Piscaglia: ancora speranze che la donna sia viva

Attualità Novafeltria | 18:15 - 30 Aprile 2015 Uno anno fa scomparve Guerrina Piscaglia: ancora speranze che la donna sia viva

E’ trascorso un anno dalla sparizione di Guerrina Piscaglia, la donna originaria di Novafeltria scomparsa da Ca Raffaello. Nonostante si indaghi per omicidio e occultamento di cadavere, tra gli abitanti c’è ancora la speranza che la cinquantenne sia viva. “C’è sempre un pizzico di speranza, non sappiamo se è morta e in molti vogliamo pensare che non lo sia”: sono le parole del titolare del supermarket di Ca Raffaello. “La popolazione è sgomenta anche per tutto questo impatto mediatico – prosegue – stiamo reggendo nella speranza che Guerrina non sia morta. Padre Gratien? – aggiunge poi riferendosi al religioso congolese arrestato con l’accusa di omicidio e occultamento di cadavere – Gli abitanti di qui sono molto divisi sui frati africani. Personalmente credo che nella religione certe cose sentite in tv non dovrebbero entrarci. Francamente abbiamo sempre avuto dei dubbi su uno così”. Preoccupato e addolorato per la sorte di Guerrina il sindaco della vicina Sestino: “Pensare che stiamo assistendo ad un incremento turistico sulla base di un dramma ci rammarica fortemente. Guerrina voleva molto bene al figlio Lorenzo che io ho avuto a scuola e che ha molti problemi di salute. Per lui e per tutti i suoi cari spero che la vicenda si risolva”. In silenzio rimane invece il sindaco di Badia Tedalda Alberto Santucci. “Su questa vicenda che lo ha colpito molto da vicino – commenta la moglie – mio marito non vuole dire più niente”.



ANSA

< Articolo precedente Articolo successivo >