Mercoledì 27 Gennaio05:46:24
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione: volge al termine il corso di Autodifesa Femminile, consegnati gli attestati

Attualità Riccione | 12:19 - 28 Aprile 2015 Riccione: volge al termine il corso di Autodifesa Femminile, consegnati gli attestati

E’ giunto a conclusione il corso di Autodifesa femminile promosso dalla Commissione Pari Opportunità in collaborazione con l’Arma dei Carabinieri. Il sindaco Renata Tosi, accompagnata dal Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Riccione Antonio De Lise e dalla Presidente della Commissione Pari Opportunità Beatriz Colombo, ha consegnato gli attestati di frequenza alle 30 donne partecipanti. Iniziato lo scorso gennaio, il corso tenuto dal Maresciallo Andrea De Cesaris, della durata di 12 lezioni, si è svolto nella palestra della scuola media di Viale Ionio.


L’iniziativa, promossa con il supporto tecnico- organizzativo dell’Arma - ha affermato il sindaco Tosi- si è rivelata una bellissima esperienza che ha visto la partecipazione di numerose donne. Per il suo grande valore educativo, in termini di acquisizione di una maggiore sicurezza, senza limiti e paure, auspico che il corso di autodifesa femminile venga riproposto in una prossima edizione".


Il corso, oltre ad illustrare le dinamiche per difendersi dalle violenze -  ha sottolineato il Capitano De Lise - ha fornito un decalogo di consigli per meglio orientarsi in caso di minacce o aggressioni. Siamo consapevoli dell’importanza di collaborare in maniera proficua con l’Amministrazione Comunale sia nell’organizzazione di corsi, come questo appena concluso sull’autodifesa femminile così come nell’opera di sensibilizzazione nelle scuole superiori sulle tematiche legate allo stalking”.


Soddisfatta anche la presidente Colombo. “ L’attenzione e la partecipazione suscitate da questa iniziativa ci spingono a proseguire il nostro cammino di sensibilizzazione e aiuto concreto alle donne. Dopo la conferenza pubblica dello scorso 25 novembre concepita per fornire loro gli strumenti di prevenzione a situazioni di pericolo, alla luce anche dei recenti provvedimenti legislativi, ringrazio l’Arma dei Carabinieri per il prezioso supporto ricevuto nella prima campagna anti violenza 'l’assassino ha le chiavi in casa' sostenuta dalla Commissione pari Opportunità".

< Articolo precedente Articolo successivo >