Lunedì 25 Gennaio16:49:33
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Volley femminile, Caffè Pascucci Rimini fa 13: battuto Ozzano 3-2

Sport Rimini | 14:22 - 15 Aprile 2015 Volley femminile, Caffè Pascucci Rimini fa 13: battuto Ozzano 3-2

Con la vittoria 3-2 sul Fatro Ozzano Vip, si allunga a tredici la striscia di vittorie consecutive del Caffè Pascucci Rimini, di fatto un intero girone senza sconfitte visto che l’ultimo stop delle riminesi era avvenuto proprio nella trasferta dicembrina ad Ozzano del girone di andata. Il successo delle ragazze del Caffè Pascucci è stato comunque molto sofferto e raggiunto al termine di una partita lunga e combattuta, non giocata benissimo dalle padrone di casa che hanno però avuto il merito di non arrendersi, neanche sotto due set a zero, annullare tre match ball ed imporsi al tiebreak sul filo di lana.

Sulla panchina riminese siede l’esperto coach Lino Zavatti (allenatore di diverse squadre giovanili e della seconda divisione biancorossa) affiancato da Fabio Comanducci, in sostituzione dello squalificato Fabio Brunetti, che schiera inizialmente Fioretti in regia opposta a Capponi, Orsi e Ciavaglia centrali, Carnesecchi e Francia sulle bande e Mariotti libero. L’inizio è pessimo, i primi quattro attacchi laterali biancorossi vengono ben contenuti per un punteggio 1-5, il vantaggio ospite si amplia ulteriormente quando il muro ozzanese ferma Ciavaglia e ripetutamente il capitano Carnesecchi (ottima presenza in difesa, mentre in attacco sarà ben controllata e fermata per tutto l’incontro, la mancanza delle sue soluzioni vincenti si farà sentire nel meccanismo offensivo riminese) fino al 9-19. Caimi sostituisce Carnesecchi, ma in campo non funziona quasi nulla, compresi diversi errori in ricezione, fino a quando un bell’attacco da seconda linea dell’opposto Capponi (14-23) porta al servizio la palleggiatrice Fioretti che con sei incisivi servizi al salto aiuta il risveglio biancorosso; ne approfittano Francia (due attacchi e due ace, ed alla fine topscorer con 19 vincenti) e Orsi (due muri) per riportare il Caffè Pascucci a stretto contatto 23-24, purtroppo un bel manifuori degli ospiti chiude il set 23-25.

Anche il secondo parziale inizia male, con due errori ed un pallonetto lasciato banalmente cadere; il capitano Carnesecchi si impegna contenendo in acrobazia alcuni attacchi lungo linea (in questa fase dell’incontro il muro riminese sceglie deliberatamente di chiudere la diagonale ma le attaccanti ospiti sono brave ad accorgersene ed a sfruttare le opportunità in parallela) ma il divario si amplia. Sul 4-9 Caimi rileva Francia, in più occasioni le padrone di casa provano ad avvicinarsi, accorciano le distanze ad un paio di punti, ma poi manca la necessaria determinazione per chiudere il gap, sprecando lo sforzo con due errori al servizio e sbagliando due facili appoggi in ricostruzione. Sul finire del set, Zavatti prova a cambiare la diagonale, inserendo Munari e Ugolini per Capponi e Fioretti ma senza ottenere grandi risultati, ed il parziale si chiude 19-25.

Ozzano continua a difendere benissimo, recuperando palloni impossibili, in particolare sugli attacchi di Carnesecchi, ma le riminesi sembrano più pimpanti ed infatti con una diagonale stretta de capitano e la prima fast di Ciavaglia (che da questo momento diverrà protagonista con una super prestazione mettendo a segno 17 vincenti e rimediando con classe ed arguzia anche a qualche alzata non perfetta) danno il vantaggio 5-2.

Il resto lo fa una scatenata Elena Francia, 8 punti nel set, a segno con muri, manifuori, pallonetti e persino con un bagher di recupero, dopo un ace di Ugolini subentrata ad Orsi, ancora Francia chiude per il 25-15.

Il quarto set è il più combattuto, partono bene le padrone di casa che con un ace di Capponi, una fast di Ciavaglia ed un manifuori di Carnesecchi si portano sul 4-1, qualche indecisione su palloni non proprio complicati permette il riaggancio (7-7); le riminesi praticamente costruiscono e disfano da sole i vantaggi e si prosegue quindi con un sostanziale equilibrio. Sul 15-17 Munari fa rifiatare in regia Fioretti, Francia prima colpisce al volto con un attacco violento il centrale ozzanese Ibe (costretta a sedersi per alcuni minuti in panchina) e poi chiude con un muro la combattuta azione del controsorpasso (21-20). Ugolini subentra ad Orsi per il turno in battuta e Fioretti rientra per Munari, Capponi conquista due punti importanti con un pallonetto ed una bella diagonale, intervallati da un muro subito e si arriva al setpoint 24-23, sciupato con un errore al servizio dell’opposto riminese. Ozzano dispone di tre palle per chiudere l’incontro, ma Ciavaglia annulla la prima con un pallonetto, sulla seconda le ospiti sbagliano la battuta e sulla terza sarà Orsi, appena rientrata in prima linea per Ugolini ad annullarla ancora con un pallonetto intelligente a lato del muro. Capponi ed Orsi fermano bene a muro la schiacciatrice Grasso, mentre un altro errore in attacco concede al Caffè Pascucci il 30-28 finale.

Si parte per il decisivo quinto parziale con Fioretti palleggiatrice, Capponi opposto, Orsi e Ciavaglia centrali, Carnesecchi e la giovane schiacciatrice Caimi, Mariotti libero ed appoggiandosi sulla freddezza di Martina Ciavaglia (ben 7 punti nel tiebreak) la squadra della Rimini Pallavolo si porta sul 8-5. Vantaggio vanificato dagli errori, principalmente al servizio delle riminesi (Caimi, Capponi e Ciavaglia), ma Ciavaglia continua a colpire in attacco, mettendo aterra anche una diagonale stretta quasi da opposto per il 13-12. Entra Francia per Carnesecchi, Ozzano sbaglia la battuta del 14-13 e dopo uno scambio lunghissimo che fa trattenere il fiato in gradinata ai tanti supporter biancorossi, Francia chiude con forza una palla a filo rete e fa l’esplodere l’entusiasmo a coronamento di una rimonta incredibile.

Prossimo impegno sabato 18 aprile ore 21.00, contro il Pontevecchio Datamac, ancora in cerca di preziosi punti salvezza; vista orario e distanza la trasferta bolognese sarà organizzata in pullman, con molti posti a disposizione anche per eventuali supporter biancorossi.




Mauro Bloise

< Articolo precedente Articolo successivo >