Sabato 16 Gennaio09:35:19
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Ballerine senza visite mediche a night club di Riccione, a processo la titolare

Attualità Riccione | 18:44 - 14 Aprile 2015 Ballerine senza visite mediche a night club di Riccione, a processo la titolare

Aveva utilizzato, secondo l'accusa, delle lavoratrici non in regola, mancando gli accertamenti sanitari preventivi prescritti per il lavoro notturno. Difesa dall'avvocato Davide Grassi, la titolare di un night club di Riccione è a processo al Tribunale di Rimini per violazione degli obblighi previsti dall'art.14 del decreto legislativo 66 del 2003, concernente la tutela delle prestazioni di lavoro notturno. 

I fatti contestati risalgono al 2011, anno in cui la donna avrebbe utilizzato delle figuranti di sala non in regola, non avendo effettuato le visite mediche previste per chi lavora nelle ore notturne. Al termine di un controllo operato dal Nucleo Ispettorato del Lavoro dei Carabinieri, il gip aveva accolto la richiesta del pm ed emanato un decreto penale di condanna - con sanzione di oltre 5000 euro  - nei confronti della donna, legale rappresentante della società di gestione del locale. Ciò avviene, per legge, in un procedimento sprovvisto di udienza preliminare e di fase dibattimentale, a cui però si può presentare opposizione. In questo modo viene ripristinato il procedimento penale ordinario.