Venerdė 22 Gennaio17:53:16
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Volley, serie C: Dinamo Pallavolo Bellaria espugna il PalaCofra di Faenza

Sport Bellaria Igea Marina | 09:04 - 13 Aprile 2015 Volley, serie C: Dinamo Pallavolo Bellaria espugna il PalaCofra di Faenza

Ottava vittoria consecutiva per l'Elettrocentro2 Bellaria che espugna dopo più di 2 ore di gioco il PalaCofra di Faenza, superando i padroni di casa solamente al quinto set, per 16-14. Essere tifosi dei bellariesi non è sicuramente adatto ai deboli di cuore: i ragazzi di coach Botteghi, così come con San Marino nel turno precedente, si trovano a un passo dalla sconfitta (2 set a 1, dopo aver letteralmente gettato alle ortiche il terzo parziale), ma hanno la volontà e il carattere di rimontare i faentini ed aggiudicarsi con il minimo scarto sia il quarto set che il decisivo tie break.
In classifica, tutto rimane invariato: la capolista SiComputer veleggia a 42 punti, inseguita proprio dall'Elettrocentro2 a 39 e la terza forza del campionato si conferma il San Giovanni con 36. "Sapevamo che sarebbe stata un gara pericolosa: nel Faenza militano giocatori come Bendi e Sintini che tecnicamente in serie C sono ancora in grado di fare la differenza. Credo sia stata una bella partita, molto combattuta e ben giocata da entrambe le squadre. Sono molto contento perchè abbiamo avuto un'ottima reazione ne rocambolesco finale del terzo set che psicologicamente poteva tagliarci le gambe. Siamo riusciti a tamponare le difficoltà fisiche di capitan Botteghi, e Vittorio Morri (classe 97), che l'ha sostituito dopo un paio di set, è stato importante per il risultato finale. Anche questi sono segnali della buonissima intesa di squadra che abbiamo raggiunto in questi mesi", questo il commento dell'allenatore bellariese dopo l'ottava affermazione consecutiva.

 
Sestetto di partenza classico per Bellaria, nonostante le precarie condizioni fisiche di capitan Botteghi, che stringe i denti nonostante i dolori alla schiena. Anche nel Faenza formazione al completo, con i temuti Bendi e Sintini regolarmente in campo. Il primo parziale parte bene per i biancoazzurri che scattano sul 4-1; Faenza riesce a contro-breackare subito e fino al 15 pari le due squadre viaggiano appaiate. Grosse difficoltà nel cambio palla, anche grazie all'ottimo muro faentino, permettono ai padroni di casa di allungare sul 15-19. Il break subito è decisivo e Faenza chiude senza patemi per 25-21.
Nel secondo set, l'inerzia cambia totalmente: Busignani e Alessandri iniziano a macinare difese ed il cambiopalla è fluido; Bellaria chiude 25-19.
Nel terzo set, il cambiopalla bellariese è in evidente difficoltà: gli attaccanti di palla alta fanno fatica, quasi solo al centro la palla va giù con regolarità. Coach Botteghi getta nella mischia il classe 97 Morri a sostituire il dolorante Botteghi. Il parziale sembra compromesso, Faenza è davanti 17-12. Ma Bellaria si è dimostrata squadra mai doma: un proficuo turno al servizio di D'Andria rimette in parità la questione. Faenza sembra accusare il colpo e l'Elettrocentro2 pare essere riuscita a piazzare il break decisivo portandosi sul 24-21. Va in battuta Morri: palla in rete, 24-22. Primo set ball sprecato. La seconda chance viene annullata da un errore di D'Andria, 24-23. Time out per coach Botteghi, non più così tranquillo come qualche minuto prima. Le preoccupazioni sono lecite, perchè anche la terza palla set è gettata alle ortiche da una palla in rete di D'Andria, 24-24. Ora sono i faentini nelle condizioni psicologiche migliori: infatti contrattaccano bene per il 25-24 ed è ancora un errore di D'Andria dopo un lungo scambio a regalare il punto decisivo.
Nel quarto set, i bellariesi sono bravi a non accusare eccessivamente il colpo: ne viene fuori un parziale molto equilibrato: Bellaria meglio in difesa, Faenza meglio a muro, i punti che distanziano le squadre non sono mai più di due. Il punto finale lo segna Alessandri a muro.
Si va al tie-break: inzio pessimo dei bellariesi che si trovano sotto 2-6; il cambio di campo vede le squadre più vicine, ma Faenza è ancora avanti 8-6. Bellaria fa ancora fatica in attacco dove il solo Campi ha percentuali importanti (MVP dell'incontro con 26 punti totali, di cui 10 nel decisivo quinto set). I padroni di casa mantengono il vantaggio fino al 13-11. Un cambiopalla vincente e poi un muro del solito Campi riportano in parità le ostilità. La prima palla-match è dei faentini sul 14-13, ma un primo tempo vincente ancora di Campi lo annulla. Ormai il centralone bellariese è in stato di grazia, perchè è sempre lui a portare i suoi sul 15-14 con un break point e chiudere la gara con un grande block per il 16-14 finale.

Il coach bellariese loda il suo centrale per una super prestazione."Di solito non parlo dei singoli, però in questa occasione mi sembra quasi obbligatorio: un centrale che mette a referto 26 punti vincenti, di cui 10 nel solo tie break direi che è una cosa che non si vede tutti i giorni. Quindi un "bravo" al nostro Alessandro Campi direi che ci vuole proprio! Tra l'altro se un centrale riesce a fare così tanti punti, significa ancora una volta che la squadra ha tanti meriti, a partire dal palleggiatore per finire con chi ha ricevuto o appoggiato in maniera ottimale. Quindi un grande applauso a Campi, ma quindi anche ad Alessandri e tutti gli altri!",
Prossima gara, finalmente, dopo quasi un mese, si ritorna tra le mura amiche del PalaBIM, sabato 18 aprile 2015, con inizio gara alle ore 21:00; sfidanti di giornata i bolognesi della Pallavolo Budrio.

< Articolo precedente Articolo successivo >