Domenica 05 Aprile21:49:03
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Dieci km di camminata per 50 detenuti riminesi: 'per riflettere sui reati commessi'

Sociale Rimini | 19:00 - 09 Aprile 2015 Dieci km di camminata per 50 detenuti riminesi: 'per riflettere sui reati commessi'

Dieci chilometri a piedi per una cinquantina di detenuti, dalla casa madre del Perdono di Montecolombo al santuario della Madonna di Bonora a Montefiore Conca, lungo i sentieri della Valconca, nel Riminese. E' l'iniziativa "Cammina con me!", organizzata sabato dalla Comunità Papa Giovanni XXIII, per ribadire la necessità del riconoscimento da parte dello Stato delle strutture educative alternative al carcere. Il cammino, spiega l'associazione sarà per i detenuti "un'occasione di raccontare i propri vissuti, le proprie ferite, per riflettere sui reati commessi e sulla voglia di ricominciare a vivere". Sono tutte persone che stanno scontando la pena nelle Comunità educanti con i carcerati (Cec), "che oggi vivono solamente grazie all'autofinanziamento: da oltre 10 anni è attiva la sperimentazione della Comunità Papa Giovanni XXIII".