Venerd́ 21 Febbraio09:42:18
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Video: Rimini danza contro la violenza, 200 persone al flash mob in Piazza Cavour

Sociale Rimini | 12:16 - 15 Febbraio 2015

Prima i ritmi della capoeira del gruppo “Luanda”, poi le parole di Eve Ensler hanno accompagnato Piazza Cavour al momento centrale della manifestazione. Sabato 14 febbraio poco dopo le 18 circa 200 persone hanno danzato per dire no alla violenza sulle donne, per creare una vera e propria rivoluzione contro di essa. One Billion Rising 2015, l’evento internazionale ideato dalla scrittrice Eve Ensler, ha per il terzo anno dato appuntamento ai riminesi, ottenendo un positivo riscontro. 
“Bella giornata, giornata dell’amore per donne - ha commentato il consigliere regionale Nadia Rossi - Gli uomini e le donne di Rimini hanno risposto anche questa volta con calore per tutte le donne che ogni giorno subiscono violenze e che devono sapere che la comunità c’è”. Le ha fatto eco il Presidente di Rompi il Silenzio, Paola Gualano: “Sono orgogliosa della mia città perché dimostra di essere sensibile a questo fenomeno - ha commentato la Gualano - metterci la faccia non è semplice soprattutto quando decidi di venire in piazza a ballare. Lo vivo come un secco no alla violenza, un segno di inversione di marcia”.
Dopo il flashmob si sono alternati alcuni interventi al microfono per concludere poi la manifestazione con una seconda performance sulle note della colonna sonora della giornata “Break the chain”.
L’evento è stato organizzato da associazione Rompi il Silenzio, T. Club di Rimini con la partecipazione della Commissione pari opportunità di Misano e con il Patrocinio del Comune di Rimini.

E.D.