Venerdý 30 Settembre19:18:55
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Video: catturato a Rimini latitante, ricercato per sequestro persona e sfruttamento prostituzione

Attualità Rimini | 15:16 - 28 Gennaio 2015

Ricercato internazionale per sequestro di persona e sfruttamento della prostituzione in Belgio, è stato arrestato a Rimini dove si trovava alloggiato in un residence in via Regina Elena. Martedì mattina la polizia della Questura di Rimini ha effettuato il fermo di un 38enne nato a Sarajevo, ma cittadino italiano con i genitori che risiedono a Rimini e vari precedenti di polizia.. Sul capo del bosniaco pendeva un mandato di arresto europeo emesso dalle autorità del Belgio. I fatti di cui è accusato risalgono agli anni 2002-2004, quando il bosniaco faceva parte di una vasta organizzazione di matrice slava operante in Belgio e dedita al reclutamento di giovani donne di origine russa. Le ragazze venivano introdotte in territorio belga e destinate alla prostituzione. Dopo essere scampato all'arresto in Belgio, l'uomo è rientrato in Italia dove dopo 10 anni da quei fatti pensava di essere al sicuro. Già conosciuto dagli inquirenti riminesi, è stato rintracciato dalla Polizia che l'ha trovato grazie all'individuazione della macchina a lui in uso. Il bosniaco è ora in carcere a Rimini, ma verrà estradato in Belgio per il processo.

< Articolo precedente Articolo successivo >