Martedì 04 Ottobre13:09:00
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Misano, meno burocrazia e sprechi di carta: pratiche solo in via digitale

Attualità Misano Adriatico | 13:51 - 27 Gennaio 2015 Misano, meno burocrazia e sprechi di carta: pratiche solo in via digitale

Dal prossimo 1 febbraio le pratiche indirizzate allo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) del Comune di Misano Adriatico, potranno essere trasmesse solamente in forma digitale attraverso l’utilizzo dei form scaricabili direttamente dal sito internet del Comune di Misano Adriatico www.misano.org (Suap – pratiche on line) oppure dal sito internet www.impresainungiorno.gov.it (digitando nella ricerca “Misano Adriatico”). Si tratta di una procedura innovativa che riguarda sia le pratiche legate alle attività economiche che a quelle del settore edilizia. La forma digitale viene studiata dal Comune di Misano Adriatico già da diverso tempo. A tal proposito, l’iter conoscitivo è stato avviato già nel mese di luglio dello scorso anno quando al fine di far conoscere questa novità voluta dal governo che mira alla semplificazione delle procedure amministrative, il Suap, organizzò un primo incontro informativo con gli utenti del territorio e successivamente, a dicembre, con gli studi commerciali al fine di analizzare nello specifico la situazione legata alle attività economiche.




Il commento dell'Assessore alle attività economiche Alvio Semprini



“Per gli utenti di Misano si tratta di una rivoluzione importante  e proprio per questo motivo, analizzando anche le scelte avviate in precedenza da amministrazioni locali del nostro stesso territorio – abbiamo voluto creare diversi incontri conoscitivi per rendere questo passaggio il meno traumatico possibile. Si tratta comunque di un passaggio obbligato che mira ad avvicinare maggiormente il cittadino alla pubblica amministrazione. Ogni anno, trattiamo in media 3.000 pratiche e sono convinto che dopo un momento fisiologico di ambientamento, questa scelta possa giovare alla diminuzione dei tempi di attesa per le imprese”.

< Articolo precedente Articolo successivo >