Marted́ 24 Novembre15:57:43
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Marignano potenzia raccolta differenziata, inaugurato anche raccoglitore oli esausti

Ambiente San Giovanni in Marignano | 13:54 - 13 Novembre 2014 Marignano potenzia raccolta differenziata, inaugurato anche raccoglitore oli esausti

A San Giovanni in Marignano la raccolta dei rifiuti differenziati si potenzia e cambia immagine. Hera e Amministrazione Comunale hanno inaugurato questa mattina nuovi servizi per il recupero dei rifiuti differenziati. In totale, 16 nuovi contenitori che sono già a disposizione dei marignanesi.




Il taglio del nastro, alla presenza degli alunni delle scuola paritaria S. Filomena, ha riguardato due iniziative: l’introduzione del nuovo servizio per la raccolta stradale degli oli alimentari esausti, e contestualmente il posizionamento dei nuovi contenitori del progetto “Decoro Urbano”, già attivato con successo in altre città e provincie in cui il servizio di igiene ambientale viene gestito dalla multiutility. Nuova immagine, dunque, ma anche nuovi servizi.


Oltre ai tradizionali contenitori stradali per la raccolta di carta/cartone, plastica/lattine, vetro, organico e indifferenziato, da oggi i cittadini di San Giovanni potranno contare anche su quello dedicato all’olio alimentare esausto. Il nuovo contenitore si trova al centro della città (Via Siena, angolo Via Giuseppe Garibaldi) ed è disponibile 24 ore su 24 ai cittadini virtuosi che vorranno recuperare questo rifiuto altamente inquinante. Utilizzare il nuovo servizio è molto semplice. L’olio può essere conferito nel contenitore all’interno di normali bottiglie o flaconi in plastica, chiusi con il loro tappo. 


Il taglio del nastro di questa mattina ha riguardato il posizionamento anche di 15 nuovi contenitori che, grazie ad un accurato studio condotto da esperti del settore, puntano ad arredare e, al tempo stesso, informare il cittadino, in un’ottica di progettazione di uno spazio urbano più vivibile. Con un pannello brevettato intercambiabile, i contenitori veicolano ora messaggi volti a educare al corretto conferimento dei rifiuti e ad aumentare la sensibilità dei cittadini verso la qualità ambientale della propria città. Le immagini impresse su ogni contenitore spiegano come fare la raccolta differenziata in modo semplice e intuitivo utilizzando, oltre alle diverse colorazioni proprie di ciascuna raccolta, anche un QR code leggibile tramite smartphone che consente il collegamento istantaneo alla guida per la raccolta differenziata (www.ilrifiutologo.it). Il contenitore dei rifiuti così rinnovato, diventa un complemento urbano che contribuisce con il suo nuovo aspetto a migliorare il decoro della città, presentandosi con colori e linee che meglio si inseriscono nel tessuto architettonico. Inoltre, con questo progetto, Hera intende attuare una nuova visione del cassonetto, non più visto come semplice ricettore di rifiuti, bensì oggetto attivo in grado di trasmettere messaggi che aiutano nella raccolta differenziata dei rifiuti contribuendo ad aumentare la sensibilità ambientale.

Utilizzare correttamente i servizi gratuiti di raccolta a domicilio messi a disposizione da Hera significa aderire a un progetto di salvaguardia del territorio che non prevede abbandoni di rifiuti lungo le strade ma maggior decoro delle città. L’Amministrazione comunale e Hera invitano pertanto a utilizzare gli strumenti messi quotidianamente a disposizione per garantire una corretta gestione del ciclo del rifiuto e la tutela dell’ambiente. 


"Questa installazione con nuovi cassonetti e nuovo raccoglitore- ha dichiarato l’assessore all’ambiente del Comune di San Giovanni in Marignano, Nicola Gabellini - avviene  in prossimità della settimana europea per la riduzione dei rifiuti , per dimostrare che il Comune di San Giovanni e l'azienda Hera vogliono mettere in pratica, rispettivamente con le loro responsabilità e ruoli , azioni concrete con i principi che quell’evento vuole trasmettere. Apprezzo moltissimo la disponibilità dimostrata da  Hera per la realizzazione di iniziative, come quella del recupero dell'olio alimentare usato, volte al recupero e alla riduzione dell'impatto dei rifiuti. 

L'Amministrazione di San Giovanni si augura che questo tipo di iniziative, già numerose e  così utili al territorio vengano comunque potenziate e dedicate ad altre tipologie di rifiuti e sarà per quanto possibile sempre disponibile a metterle in campo. Mi auguro che i Cittadini di San Giovanni utilizzino correttamente ed ampiamente questi nuovi cassonetti e il contenitore dell'olio esausto, perché siamo noi il primo anello di una catena virtuosa delle corretta gestione dei rifiuti."