Marted́ 24 Novembre16:08:49
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Domenica 16 novembre: rifiuti, inceneritore e salute. Incontro a Coriano

Ambiente Coriano | 12:09 - 08 Novembre 2014 Domenica 16 novembre: rifiuti, inceneritore e salute. Incontro a Coriano

Sono l'ambiente, l'impatto sul territorio riminese del Decreto Legge Sblocca Italia, le politiche sostenibili che il nuovo Presidente della Regione E/Romagna vorrà attuare i temi centrali della serata di confronto pubblico tra i diversi candidati alla Presidenza della Regione E/Romagna quella in programma domenica 16 novembre alle ore 21, al Teatro Corte di Coriano. Uno spazio particolare verrà riservato al tema inceneritore di Coriano e art.35 dello Sblocca Italia sulla gestione rifiuti.
Ad organizzarla è Ambiente & Salute Riccione, comitato capofila degli 8 gruppi ambientalisti (Wwf Rimini, Legambiente Santarcangelo, Rigas Rimini,Comitati Sant'Andrea Besanigo, Cerasolo Ausa, Rimini Up Town, Santa Giustina Rimini) firmatari del decalogo anti inceneritore adottato i mesi scorsi con votazione unanime dai Comuni di Coriano, Cattolica, Riccione, Misano e San Clemente, e recepito in parte dalla Provincia. Decalogo che pone al centro delle azioni pubbliche di tutela ambientale la cultura del riciclo in antitesi a quella dell'incenerimento. Tale documento verrà approvato, salvo sorprese dell'ultima ora, anche dal Parlamentino del Comune di Rimini, giovedì 13 novembre prossimo, dopo circa 8 mesi di accesa discussione tra le forze politiche riminesi. La serata del 16 novembre prossimo, è pensata dagli organizzatori come vera e propria sfida elettorale grazie al ritmo incalzante delle domande che il giornalista rivolgerà a ciascun candidato delle diverse forze politiche che ambiscono alla presidenza della Regione /Romagna, in modalità “botta e risposta”.