Giovedì 26 Novembre13:42:21
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Forza Nuova contro l'hotel dei profughi, Anpi e Paz rispondono: 'La casa diritto di tutti'

Attualità Rimini | 12:52 - 01 Novembre 2014 Forza Nuova contro l'hotel dei profughi, Anpi e Paz rispondono: 'La casa diritto di tutti'

Domenica 2 novembre Forza Nuova effettuerà un presidio davanti all'Hotel Royal di Cattolica, struttura in cui vengono accolti rifugiati. La protesta ha una duplice valenza: contestare chi, a detta di Forza Nuova, specula sul fenomeno immigrazione per ottenere un guadagno; in secondo luogo allertare la cittadinanza sui rischi di diffusione di malattie dovuti ai flussi migratori.

Già mercoledì notte gli attivisti di estrema destra hanno effettuato una protesta, srotolando uno striscione dalla scritta "L'immigrazione uccide" e affiggendo volantini nei pressi dell'hotel. In risposta l'Anpi di Cattolica ha organizzato alle 16 di domani un presidio "per dire no al razzismo e sì ad una società più giusta, aperta, antifascista e anti-razzista". 

"Gravi fatti", commenta invece il Centro Sociale Grottarossa di Rimini, che non contesta solo la ratio della dimostrazione forzanuovista, ma anche i modi. "Il blitz notturno infatti, così tristemente familiare a coloro che sono stati costretti a subire le rappresaglie delle squadracce fasciste, rappresenta una subdola tecnica di intimidazione che utilizza la violenza come metodo di azione principale e preferito", si legge nella nota pubblicata sabato mattina. 

La crisi economica dà spinta alle ideologie xenofobe di Forza Nuova, prosegue la nota, facendo puntare il dito sul migrante e il diverso. Secondo Grottarossa, il diritto allo spostamento resta un diritto inalienabile e da difendere strenuamente. Di diritti parla anche il Centro Sociale Paz, che chiede al Questore Alfonso Terribile e al Prefetto Claudio Palomba di vietare la manifestazione di Forza Nuova. Sabato gli attivisti hanno inscenato una protesta davanti alla Prefettura di Rimini (FOTO Altarimini), distribuendo volantini ai passanti, in cui si reclama il diritto all'abitazione; un diritto di tutti, italiani e stranieri, quest'ultimi in fuga da guerre e conflitti spesso generati anche delle potenze occidentali, Europa compresa, che invia aiuti umanitari, ma soprattutto armamenti. I Paz chiedono dunque politiche di recupero di palazzine abbandonate e di appartamenti sfitti, per garantire a tutti un tetto sotto cui vivere.