Mercoledý 25 Novembre06:54:00
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Donna al volante insultata, si ritrova in casa il fidanzato e viene pestato senza pietà

Cronaca Riccione | 10:48 - 01 Novembre 2014 Donna al volante insultata, si ritrova in casa il fidanzato e viene pestato senza pietà

Aveva riempito di cazzotti e di insulti l'uomo che aveva avuto un precedente alterco con la sua fidanzata. E'stata una vera e propria missione punitiva quella posta in essere da un 36enne, come racconta il Corriere di Romagna. Il 2 luglio del 2011 l'uomo si è introdotto in casa di un 31enne di Riccione, alla presenza della madre di quest'ultimo, e lo ha pestato con violenza, procurandogli serie fratture al naso che lo hanno portato anche a subire un' invalidità del 3%. Il malcapitato 31enne in precedenza aveva avuto un litigio con la fidanzata dell'aggressore: lei era in automobile e l'aveva invitato a completare in maniera più celere una manovra di parcheggio. In tutta risposta lui era sceso dalla sua vettura e insultato la donna. Un comportamento maleducato che certo non ha giustificato la ritorsione. Il 36enne è stato così condannato a un anno e due mesi di reclusione, pena non sospesa a causa dei suoi precedenti giudiziari, oltre al risarcimento quantificato in 5500 euro. Assolta la fidanzata dall'accusa di violazione domicilio. La donna infatti aveva cercato di frenare il compagno, inseguendolo e cercando di bloccare il suo raid punitivo.