Domenica 29 Novembre08:25:03
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Video: oltre 700 riminesi a Roma per la maxi manifestazione della Cgil

Attualità Rimini | 15:54 - 25 Ottobre 2014

Sono partiti alle 2 di mattina dalla Valmarecchia, Valconca e Rimini, sabato 25 ottobre, direzione Roma, per partecipare alla grande manifestazione della Cgil. Sono oltre 700 i riminesi che hanno invaso la Capitale, insieme a centinaia di migliaia di lavoratori, pensionati, studenti e disoccupati da tutta Italia (secondo le previsioni, all’iniziativa del sindacato c'erano più di un milione di persone). La delegazione riminese si è data appuntamento davanti l'edificio sede della Cgil: da lì sono partiti 12 pullman che hanno raggiunto Roma intorno alle 8.30. Il corteo dei riminesi si è unito a quello dell' Emilia Romagna, e dal ritrovo nel Piazzale dei Partigiani in zona Eur si è poi diretto in piazza San Giovanni, cuore della manifestazione. 'Possiamo dire che ci siamo ripresi piazza San Giovanni' storico teatro delle manifestazioni di sinistra, spiega Graziano Urbinati segretario generale CGIL Rimini "contaminato" da Beppe Grillo, quando alla vigilia delle elezioni politiche la occupò con decine di migliaia di simpatizzanti grillini. L’iniziativa è stata organizzata dal sindacato in nome di 'lavoro, dignità e uguaglianza'. Un appello forte indirizzato al governo Renzi. Il corteo protesta in particolar modo contro il Jobs Act. La manifestazione si è conclusa con l’intervento del segretario generale Susanna Camusso, che ha ribadito l'intenzione di andare avanti verso lo sciopero generale.