Venerdě 28 Febbraio00:32:46
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Ozio creativo, se ne parla in un convegno a San Leo con ospiti prestigiosi

Cultura San Leo | 13:03 - 15 Ottobre 2014 Ozio creativo, se ne parla in un convegno a San Leo con ospiti prestigiosi

Nell’ambito del progetto di marca territoriale Otium nel Montefeltro® (www.otiumnelmontefeltro.it) dell’ideatore Giampiero Bianchi, sabato 18 Ottobre 2014, si terrà a San Leo il convegno dal titolo “Siamo tutti Creativi” uno degli appuntamenti più significativi tra le manifestazioni volte a porre in evidenza i valori del nostro territorio, promosso dall’Amministrazione Comunale di San Leo.


In tale occasione si confronteranno due protagonisti di rilievo internazionale, due intellettuali che hanno elaborato da discipline diverse il pensiero e la pratica “dell’ozio creativo”: lo studioso francese, tra i maggiori esponenti della creatività applicata, Hubert Jaoui e il Professore, studioso e saggista napoletano Domenico De Masi.

Saranno inoltre presenti l’imprenditrice e scrittrice Maria Pia Morelli e la studiosa e saggista Isabella Dell’Aquila.


La giornata di sabato18 Ottobre inizierà alle ore 10,00 presso il Palazzo Mediceo con una introduzione al concetto e alle pratiche della creatività. Seguirà un workshop interattivo dal titolo “Siamo tutti Creativi” condotto da Hubert Jaoui e Isabella Dell’Aquila.


Nel pomeriggio dalle ore 15,00 presso la Fortezza Rinascimentale verrà presentato il libro di Maria Pia Morelli “Cercava i nidi sugli alberi” (Palombi Editori, 2014) e il saggio di Domenico De Masi “Mappa mundi”, (saggi, Rizzoli 2014).

Seguirà un dibattito nell’ambito del quale Hubert Jaoui, Maria Pia Morelli e De Masi dialogheranno sui temi esposti nei testi intrecciando un rapporto con il pubblico.

Gli intermezzi saranno allietati con il liuto antico suonato da Sigrun Richter e letture a cura di Ludovica Bucci.


“L’evento – riferisce Giampiero Bianchi - si colloca nell’ambito di un processo strategico di coesione locale e della successiva costruzione di un prodotto turistico/culturale dove la gestione di una cultura alta del tempo libero diventa valore aggiunto ad una rete, sempre più solida e solidale, fatta di accoglienza, artigianato, cucina, prodotti enogastronomici di qualità: valori e beni da condividere all’interno del suggestivo paesaggio feltresco nella sua area storica.

È ormai acquisito che le attività culturali intese come scambio, relazione e confronto aumentano quello che gli studiosi contemporanei chiamano il benessere percepito, disgiunto dalla ricerca di reddito. I benefici che si ottengono da questo nuovo concetto e pratica della cultura si traducono in una minore percezione di varie forme di disagio e nel miglioramento dello stesso benessere fisico. Il nobile otium dei latini oggi come non mai è un’esperienza da recuperare nella sua ampia valenza di cura e crescita di sé. In primo luogo attraverso l’esercizio della creatività”.


L’iniziativa, che riscuoterà probabilmente successo di pubblico, registra grande interesse sia per i temi trattati che per i personaggi di chiara notorietà che vede coinvolti: De Masi, Jaoui, Dell’Aquila, Morelli. Molti degli interessati che hanno contattato l’Ufficio Turistico Comunale per informazioni sul Convegno hanno manifestato la volontà di cogliere l’occasione per trascorrere un weekend a San Leo, soggiornare nelle strutture ricettive locali e dedicarsi nel contempo anche alla scoperta dei siti culturali e turistici del Centro Storico e del circondario.