Lunedė 09 Dicembre06:05:07
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

“Racing shot”: a Tino Martino il riconoscimento per lo scatto più “fortunato”

Cultura Rimini | 12:00 - 12 Settembre 2014 “Racing shot”: a Tino Martino il riconoscimento per lo scatto più “fortunato”

Un riconoscimento allo scatto più “fortunato”, per premiare chi era al posto giusto nell’attimo giusto. E’ stato assegnato al fotografo italiano Tino Martino il premio ideato per questa prima edizione di “Racing shot”, la Mostra fotografica internazionale curata da Gigi Soldano in corso alla Far che raccoglie gli scatti realizzati dai migliori fotografi dei cinque continenti accreditati alla sala stampa MotoGP. Una mostra che già l’anno prossimo diventerà un vero e proprio premio internazionale, dedicato allo scatto più bello realizzato durante i Gran Premi che si svolgono sui circuiti di tutto il mondo. In attesa dell’istituzione dell’international award, quest’anno i promotori della mostra, Gigi Soldano e Aldo Drudi, hanno deciso di dedicare un simpatico riconoscimento all’autore della foto più ‘fortunata’, realizzata appunto dal fotografo Tino Martino, che ha immortalato il campione del mondo in carica della MotoGp Marc Marquez in una spettacolare immagine di corsa, con il pilota praticamente a contatto con l’asfalto. Una copia della foto è stata fatta autografare mercoledì pomeriggio proprio dal campione spagnolo durante la sua visita a Corpolò per l’inaugurazione di una stazione di servizio. 

La consegna del riconoscimento è avvenuta giovedì sera alla presenza del sindaco di Rimini Andrea Gnassi, dei promotori della mostra Gigi Soldano e Aldo Drudi e dei fotografi che hanno partecipato alla mostra “Racing shot” proponendo i loro scatti più belli. A Tino Martino è stato consegnato un “kit per la sopravvivenza romagnola”, composto tra le altre cose da salame, piada, vino e un paio di infradito.