Luned́ 02 Agosto20:11:48
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Marano: dal 10 al 20 agosto 29 arresti e 70.000 euro di multe a pub e locali

Cronaca Riccione | 13:27 - 23 Agosto 2014 Marano: dal 10 al 20 agosto 29 arresti e 70.000 euro di multe a pub e locali

Al termine della riunione del Comitato Provinciale per l'ordine pubblico e sicurezza, i Carabinieri di Riccione hanno diffuso i dati definitivi relativi all'attività di controllo effettuata dal 10 al 20 agosto. In dieci giorni sono stati 29 gli arresti per rapina, furto aggravato e spaccio. Note le fattispecie di reato: dai borseggi nei locali ai furti in spiaggia, approfittando della distrazione di coppiette impegnate in effusioni o bagni di mezzanotte. Numerosi anche i colpi effettuati dai transessuali che avvicinano le vittime, le seducono e le derubano. 



Nella riunione del Comitato Provinciale, il Colonnello Grasso (Comandante Provinciale Carabinieri di Rimini) ha sottolineato anche l'importanza dei controlli nei locali della zona. Tutella dell'ordine pubblico, ma anche della salute dei cittadini, con 40.000 euro di sanzioni per i titolari di locali che hanno servito alcool fuori orario, a minori e in recipienti di vetro. Nel corso degli accertamenti nei pub e nelle "kebabberie", sono risultati 8 lavoratori in nero, uno clandestino. Tre le licenze sospese, 30.000 euro il totale dei verbali. Sulle strade sono stati invece controllati 3430 tra automobilisti e motociclisti. Tantissimi i giovani segnalati come assuntori di sostanze stupefacenti, in quanto trovati con piccole quantità di stupefacente.

Dichiarazione del Colonnello Luigi Grasso, Comandante provinciale dei Carabinieri di Rimini




"Come ho già avuto modo di ribadire anche in sede di recenti riunioni, riteniamo che le varie forme di illegalità che i Carabinieri della Compagnia di Riccione hanno dovuto affrontare nel corso di questa estate nella zona del Marano con robusti interventi quotidiani, richiedano un’attenta riflessione. Per la sicurezza ed il sano divertimento del cittadino turista, non dobbiamo tollerare alcun tipo di violazione di norme e per questo continueremo con verifiche costanti ed in caso di non rispetto di leggi, regole ed ordinanze interverremo con i provvedimenti previsti. Ringrazio il Signor Sindaco di Riccione e quella Polizia Municipale per l’ottimo lavoro congiunto di prevenzione che ha consentito anche di arginare situazioni potenzialmente pericolose”.    


< Articolo precedente Articolo successivo >
I vostri Commenti

paolo1 - 23 agosto 2014 - 20:22 - Leggi Tutto

la domanda di fondo che si fanno tutti è questa : perchè viene dato il visto d'ingresso in Italia a persone che non hanno contratto di lavoro, soldi di che sostentarsi, per non dire di peggio.Non è forse ora di cambiare le regole?

Accedi con la tua mail


Primo Commento? Registrati ora!
Accedi con account Social
L'accesso sottintende l'iscrizione alla newsletter. Oppure