Domenica 01 Agosto16:44:14
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Baseball, finale scudetto: Rimini battuto in gara quattro dall'UnipolSai Bologna

Sport Rimini | 08:24 - 23 Agosto 2014 Baseball, finale scudetto: Rimini battuto in gara quattro dall'UnipolSai Bologna

Il Rimini Baseball viene battuto nella quarta partita delle Italian Baseball Series dall’UnipolSai Bologna per 12-7, un successo che rimette la serie in perfetta parità (2-2). La partita era cominciata molto bene per i colori neroarancio capaci di segnare ben sei punti nelle prime due riprese sul partente dominicano Baez (1.2ip 7v 3bb 1so 6pgl). Poi al terzo il fuoricampo da tre punti di Vaglio ha riavvicinato la squadra bolognese, che dopo la quinta ripresa in cui Rimini ha segnato un punto grazie al solo homer di Mazzanti, ha dilagato al sesto approfittando del vistoso calo del partente neroarancio Marquez (5.1ip 8v 3bb 3so 7pgl). Non positivi gli ingressi dei due rilievi Escalona e Torres che hanno permesso all’UnipolSai di realizzare in totale i sei punti decisivi, poi Rivero ha fatto il resto imbrigliando a suon di strike-out il lineup romagnolo (8 k in cinque riprese lanciate). Ottima la prestazione nel box di battuta del terza base neroarancio Mazzanti autore di ben 3 valide condite da 4 Rbi. Bene anche Zileri e Chiarini (più due Rbi) con due valide ciascuno.
Questa sera (playball ore 20.30) si disputerà sempre allo Stadio dei Pirati la quinta partita della Finale Scudetto. La gara è riservata ai solo lanciatori di scuola italiana (Asi), probabili partenti per Rimini Corradini, mentre per l’UnipolSai sarà l’ex Nettuno De Santis.

La cronaca

I Pirati partono fin da subito molto aggressivi sui lanci del partente dell’Unipol Baez, il leadoff Zileri si guadagna la base ball, dopo l’out di Santora, Romero batte valido, mentre Salazar viene eliminato al piatto. Mazzanti realizza la valida del vantaggio (1-0), mentre Chiarini batte una gran triplo a sinistra che porta a casa altri due punti (3-0). Il momento difficile per Baez prosegue col doppio di Gomez che fa segnare il compagno (4-0), poi Spinelli si guadagna la base ball, ma lo stesso corridore riminese verrà colto rubando in terza dalla perfetta assistenza di Rodriguez.
Nella ripresa successiva Rimini allunga, con due eliminati e due uomini in base (Zileri e Santora), Baez concede la base ball a Salazar che carica tutte le basi. Nel box si presenta Mazzanti che concretizza l’allungo grazie a un singolo da due punti (6-0). A questo il manager dell’UnipolSai Nanni decide di sostituire il suo partente con Marinez che non concederà altro eliminando Chiarini.
Al terzo la formazione ospite accorcia le distanze, il partente neroarancio Marquez con due out sul tabellone e due corridori in base (Fuzzi e Liverziani) subirà il fuoricampo da tre punti del seconda base felsineo Vaglio che sblocca il punteggio per i suoi (6-3), poi Oeltjen sarà il terzo eliminato.
Due riprese più tardi botta e risposta tra le due squadre, prima Bologna segna un punto grazie al lancio pazzo di Marquez che permette a Rodriguez di pestare il piatto di casa base (6-4), poi Rimini risponde col solo homer di Mazzanti che ristabilisce le distanze (7-4). Altro cambio sul monte biancoblù sale Rivero al posto di Marinez espulso per plateali proteste dall’arbitro capo Filippi.
Arriviamo alla sesta ripresa dove l’UnipolSai ribalta completamente il risultato confezionando un big inning da sei punti, dopo l’eliminazione in diamante di Sabbatani, Grimaudo tocca un singolo e Malengo si guadagna la base ball. La valida di Infante (7-5) mette fine alla prova di Marquez rilevato da Escalona. Il neo entrato elimina Fuzzi, ma passa in base Liverziani (basi piene). Rodriguez realizza un gran doppio a sinistra (su Mazzanti) che svuota le basi decretando il sorpasso bolognese (7-8). Altro cambio sulla collinette riminese dentro Torres al posto di Escalona. L’ex Novara riempie nuovamente tutti i sacchetti (Vaglio e4 e bb a Oeltjen) e viene punito dal singolo da due punti di Sabbatani che incrementa il vantaggio bolognese (7-10). Ennesima sostituzione in pedana per i romagnoli dentro Ekstrom (al rientro dopo un mese di stop) al posto di Torres. Il rientrante pitcher americano ancora convalescente, viene accolto dal singolo di Grimaudo, ma riuscirà a non concedere altro eliminando Malengo in diamante.
La partita scorre via veloce con Rivero che ammutolisce le mazze riminesi nelle cinque riprese da lui lanciate con grande controllo. All’ultimo assalto la squadra di Nanni sul giovane rilievo Biondi (subentrato a Del Bianco) segnerà ancora due punti grazie al doppio a basi piene di Rodriguez che sigillerà la vittoria dell’Unipol per 12-7.


Simone Drudi

Foto Francesco Pizzioli


< Articolo precedente Articolo successivo >