Sabato 31 Luglio13:15:35
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Video: Mare Spa vende azienda, lavoratori in piazza. Cobas, verso di loro 'terrorismo psicologico'

Attualità Rimini | 17:47 - 21 Agosto 2014

Adl Cobas in mobilitazione per difendere i diritti dei lavoratori della Mare Spa, azienda che gestisce la distribuzione di pesce surgelato, con sede produttiva a San Mauro Pascoli e sede legale a Rimini. 

I 63 dipendenti della maggior parte riminesi sono attualmente in cassa integrazione a zero ore: l'azienda verte in un forte stato di crisi. All'orizzonte c'è la trattativa con un fondo costituito da Aliseo Investimenti, che prenderebbe in carico 38 dipendenti nella nuova azienda. 

L'assemblea dei lavoratori non ha dato il via libera all'accordo, sottoscritto dai sindacati confederati presso la Provincia di Forlì-Cesena. Per Adl Cobas è "terrorismo psicologico" da parte dell'azienda: i lavoratori sono costretti ad accettare condizioni non favorevoli con la minaccia di perdere il proprio impiego. L'accordo "tombale" non incontra però il favore dei lavoratori stessi, che, come spiega Manila Ricci di Adl Cobas, vanifica ogni azione di rivalsa sulla vecchia società. Per gli attivisti, ci sono ancora situazioni da sanare, tra ore di lavoro in nero e stipendi non pagati.

< Articolo precedente Articolo successivo >