Lunedý 03 Ottobre21:13:24
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Video: 13enne violentata nel bagno di casa, arrestato lo zio 'orco'

Cronaca Riccione | 12:55 - 21 Agosto 2014

Ancora una tragica vicenda di violenza familiare scoperta dai Carabinieri. Mercoledì pomeriggio un 40enne albanese, residente nel riminese, è stato arrestato per violenza sessuale aggravata nei confronti della nipote 13enne.

Il primo pesante approccio sessuale in presenza del fratellino della giovane, 6 anni: i giochi dell'i-pad la scusa per allungare le mani sulla ragazzina. Lo scorso 14 agosto la terribile violenza, consumata in bagno, in assenza dei genitori impegnati a lavoro. Lo zio orco per avere via libera ha distratto l'altro nipote, lasciandolo davanti alla televisione a vedere un cartone animato. Dopo la violenza, il 40enne ha intimato alla nipote di non parlare, altrimenti sarebbero stati guai per entrambi. I genitori, al ritorno a casa, hanno trovato la 13enne in lacrime. La piccola ha avuto il coraggio di raccontare l'abuso: è scattata così la denuncia ai Carabinieri. 

< Articolo precedente Articolo successivo >