Martedý 27 Luglio12:50:11
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Non pagò l’Inps, assolto 50enne riminese per crisi

Attualità Rimini | 10:13 - 30 Luglio 2014 Non pagò l’Inps, assolto 50enne riminese per crisi

Un imprenditore 50enne riminese, accusato di aver non aver pagato le ritenute dell'Inps per circa 30 mila euro, è stato assolto dal giudice monocratico di Forlì che ha accolto la tesi della difesa la quale sosteneva che l'imputato ''non aveva versato all'Istituto di previdenza sociale l'imposta a causa della difficile situazione economica dell'impresa''. L'uomo, titolare di un'azienda con sede nel cesenate che produceva macchinari, è stato prosciolto perché 'il fatto non costituisce reato', ossia perché, come sostenuto dalla difesa, mancava la 'volontà di omettere il versamento'. La crisi del settore e la spietata concorrenza cinese, avevano fatto chiudere la sua azienda.

< Articolo precedente Articolo successivo >