Sabato 07 Dicembre18:04:17
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Servizio mensa nelle scuole di Rimini, aperto il bando

Scuola Rimini | 12:47 - 10 Luglio 2014 Servizio mensa nelle scuole di Rimini, aperto il bando

È stato pubblicato giovedì mattina sul sito del Comune di Rimini il bando di gara per “l’affidamento del servizio di mensa scolastica nelle scuole primarie statali del Comune di Rimini. anni 2014 – 2017”.

Si tratta della gara per affidare il servizio di preparazione, confezionamento, consegna e somministrazione di pasti agli alunni ed al personale scolastico in 13 scuole primarie del Comune di Rimini. Il numero complessivo stimato è di circa 212.200 pasti (di cui n. 201.525 per gli alunni e n. 10.675 per gli adulti - insegnanti e personale autorizzato) e, su base mensile, di circa 22.377 (di cui, in particolare, 21.213 per gli alunni e n. 1.124 per gli adulti). Numeri ovviamente indicativi che dipendendo dalla effettiva presenza dei bambini e dall’offerta formativa di ciascuna scuola. Le risorse dedicate saranno utilizzate solo per i pasti effettivamente consumati. Il valore complessivo del presente appalto per tutto il periodo di decorrenza previsto (tre anni scolastici) viene stimato in euro 3.692.307,69 al netto dell’IVA.

I menù saranno predisposti sulla base delle tabelle dietetiche elaborate dai professionisti dell’AUSL Romagna.

I criteri richiesti dal bando sono improntati e attenti alla qualità complessiva del servizio; non solo dunque agli ingredienti e ai pasti (con l’inserimento di specifiche clausole per alimenti da agricoltura biologica e, importante, diete specifiche per chi soffre di particolare patologie certificate), ma a tutto il ciclo produttivo che comprende i luoghi di produzione (il centro cottura deve essere ubicato nel territorio del Comune di Rimini o immediatamente limitrofo), il trasporto (alimenti il trasporto deve avvenire mantenendo le temperature ottimali di conservazione e i mezzi vanno sanificati giornalmente), la somministrazione e lo smaltimento. 

Attenzione primaria anche al sociale: è stata infatti inserita la clausola inerente l’inserimento lavorativo di una parte del personale utilizzato per persone in condizione di svantaggio (madri sole con figli minori a carico, ultracinquantenni che hanno perso il lavoro dal 2009 con minori a carico, ultracinquantacinquenni che hanno perso il lavoro dal 2009)

 Le scuole interessate dal servizio mensa sono:

- BOSCHETTI ALBERTI – via Gravina n.11;

- GRIFFA - via Griffa;

- VILLAGGIO 1° MAGGIO – via Panaro n.16;

- S. FORTUNATO – via Castellaccio n.22;

- TOTI – via Covignano n. 13;

- RODARI – via Quagliati n.9;

- CASTI – via Casti n.13;

- FERRARI – via Gambalunga n.106;

- MADRE TERESA DI CALCUTTA – via Sforza n.16;

- FELLINI – via del Quadrifoglio n.6;

- MARGHERITA ZOEBELI – via Villalta n.8;

- DECIO RAGGI – via Matteotti n.101;

- MIRAMARE – via Pescara n.33;