Luned́ 02 Agosto02:38:55
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Trc, respinta la sospensione lavori, da Riccione il sindaco Tosi: "Andremo avanti"

ASCOLTA L'AUDIO
Attualità Riccione | 09:57 - 24 Giugno 2014 Trc, respinta la sospensione lavori, da Riccione il sindaco Tosi: "Andremo avanti"

Semaforo rosso per il sincaco di Riccione Renata Tosi sul Trc: il comitato di coordinamento, riunitosi a Rimini in seguito alla urgente richiesta del primo cittadino riccionese, ha bocciato la richiesta di sospensione lavori per la mancanza di una proposta tecnica e finanziaria alternativa da parte dell'Amministrazione Comunale di Riccione e l'insussistenza "di motivazioni
straordinarie e regolamentate rigorosamente negli accordi già formalmente sottoscritti". Era stata la stessa Tosi che aveva parlato in questi giorni di "alternativa praticabile" al Trc, ma dal comitato di coordinamento fanno sapere che "l'ipotesi di sospensione dei lavori per la realizzazione del metro' di costa in territorio riccionese, avanzata dal sindaco di Riccione, non ha potuto essere in alcun modo valutata dal Comitato di coordinamento".
Questo "in quanto non suffragata da alcuna proposta tecnica e finanziaria da parte dell'amministrazione di Riccione, che non ha presentato in tal senso alcuna documentazione".
La prossima mossa che il sindaco si propone dopo la riunione sara' presentare una variazione all'accordo di programma e soprattutto la richiesta tecnica di variante, adempimenti tecnici ai quali si è venuti meno evidentemente per mancanza di tempo utile: "La Giunta riccionese - si legge in un comunicato dell'Amministrazione - è stata formalmente costituita alle 11.00 di questa mattima (lunedì 23 giugno) e il primo consiglio comunale (di insediamento) è previsto per il 30/06". Ma la macchina amministrativa intende mettersi subito al lavoro visto che già nella giornata di martedì verrà formalizzata una richiesta progettuale della variante di progetto, "che comporterà- continua la nota - minori oneri finanziari e più elevata compatibilità ambientale, permanendo la piena funzionalità della infrastruttura. Un atto quindi che, fa venire meno tutti  i vecchi alibi e risolve tutte le strumentali perplessità emerse nella riunione del Comitato di Coordinamento".

Da parte dell'Amministrazione riccionese c'è tutta la determinazione ad agire anche attraverso misure legali, agendo in ogni ambito istituzionale o normativo, al fine di "riconoscere le ragioni e gli interessi di una città -chiosa la nota- che sul Trc si è espressa senza condizionamenti e in modo chiaro e netto": lo aveva fatto immediatamente Renata Tosi, in chiusura del tavolo, chiedendo di visionare in tempi brevi la certificazione indipendente degli ultimi due bilanci di AM e i resoconti di spesa e dei costi di realizzazione del Trc e delle opere ad esso collegate.



Intervista al sindaco di Riccione Renata Tosi di Maria Assunta Cianciaruso

ASCOLTA L'AUDIO
< Articolo precedente Articolo successivo >