Venerdý 30 Luglio18:52:53
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Evade oltre un milione: nei guai geometra di Cattolica, confiscati beni per 300mila euro

Cronaca Cattolica | 11:25 - 21 Giugno 2014 Evade oltre un milione: nei guai geometra di Cattolica, confiscati beni per 300mila euro

Oltre 1,1 milioni di euro di canoni di locazione e compensi professionali percepiti “in nero”: un geometra di Cattolica è risultato, in seguito ad una verifica fiscale della Guardia di Finanza, evasore totale.
Dall'analisi delle dichiarazioni dei redditi dei proprietari di alcuni immobili della città romagnola, è risultato che il professionista, 64enne, cattolichino, proprietario di diversi appartamenti nel centro urbano, esercitava l’attività di geometra e concedeva in affitto alcuni immobili omettendo sistematicamente di presentare le dichiarazioni dei redditi dal 2009.

Dall'incrocio dei dati attraverso i database, l’invio di questionari ai clienti del professionista e mirate indagini bancarie, gli elementi affiorati inchiodano l'uomo, che avrebbe sottratto ad imposizione circa 1.150.000 euro e evaso l'Iva per oltre 140.000 euro.
Avendo superato le soglie di punibilità previste dalla normativa penale tributaria, il 64enne è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Rimini per  “omessa dichiarazione” (art. 5 del D.Lgs. n.74/2000), che prevede la reclusione da uno a tre anni.

I militari hanno quindi disposto il sequestro preventivo, finalizzato alla “confisca per equivalente”, di beni e disponibilità finanziarie per circa 300 mila euro (pari all'evasione perpetrata dal professionista stimata in 260 mila euro di IRPEF dal 2009 al 2011 e 40 mila euro di IVA nel 2010).

Tra i beni sequestrati conti correnti, immobili (7 fabbricati e 3 terreni), 2 auto e una moto, che rimarranno in sequestro in attesa della stima da parte di un professionista nominato dall’Autorità Giudiziaria.

< Articolo precedente Articolo successivo >