Domenica 01 Agosto10:59:39
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Nidi per gli uccelli e un orto didattico per la scuola Casadei di Viserba

Scuola Rimini | 12:30 - 07 Giugno 2014 Nidi per gli uccelli e un orto didattico per la scuola Casadei di Viserba

Venerdì mattina il vice sindaco di Rimini Gloria Lisi ha fatto visita ai ragazzi della IV B della scuola Flavia Casadei di Viserba. L’incontro è nato da una lettera che i ragazzi insieme agli insegnanti hanno inviato al Sindaco le settimane scorse, nella quale erano raccolte le idee e i suggerimenti degli studenti per migliorare la scuola, che nel prossimo anno sarà soggetta a una riorganizzazione degli spazi per accogliere i numerosi alunni delle future classi prime.

“Il vostro contributo di idee e proposte è prezioso – ha scritto il vicesindaco nella lettera di risposta agli studenti - perché ci consente di guardare alla nostra azione anche attraverso i vostri occhi”. Il vicesindaco ha spiegato gli interventi sugli spazi esterni della scuola che l’Amministrazione Comunale e Anthea porteranno a termine nel corso delle vacanze estive. “In quasi tutte le vostre riflessioni emerge la richiesta di un giardino con molti alberi – spiega l’assessore Lisi - e anche con una piccola fontana. Noi vorremmo proporvi di piantumare in un’area del giardino con alberi da frutto e realizzare in un’altra area un piccolo ‘orto didattico’. Posizioneremo poi una fontana, utile sia per bere sia per irrigare”. Elementi questi che si ricollegano alla storia di Viserba, legata appunto agli orti e alle sorgenti di acqua. “Alcuni di voi hanno invece richiamato l’esigenza di creare spazi nel giardino dove poter stare insieme per parlare e giocare. Abbiamo pensato quindi di ampliare l’attuale area “relax” del giardino, installando nuovi tavoli e panchine. Un altro piccolo intervento che vi proponiamo è l’installazione di alcuni nidi artificiali che favoriscano l’insediamento sugli alberi della scuola di specie di uccelli che vivono in ambito urbano come le cinciallegre, i pettirossi, i rondinoni, che sono naturali antagonisti dei comuni insetti molesti, come ad esempio la zanzara tigre”.

Il vicesindaco, insieme al presidente di Anthea Andrea Succi, ha poi dato appuntamento ai ragazzi dopo l’estate, per vedere insieme l’esito degli interventi.

< Articolo precedente Articolo successivo >