Sabato 24 Luglio01:10:23
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Fondi neri del Mose passavano anche da San Marino

Attualità Nazionale | 07:30 - 06 Giugno 2014 Fondi neri del Mose passavano anche da San Marino

William Ambrogio Colombelli "contrariamente a quanto riferito in questi giorni dai mezzi di informazione, non ha mai assunto presso la Procura della Repubblica di Venezia la veste di indagato per il reato di riciclaggio né pertanto è stato mai condannato". Lo precisa l'avv. Filippo Cocco in una dichiarazione "quale difensore del Dott. William Ambrogio Colombelli nel procedimento penale presso la Procura della Repubblica di Venezia relativo al cosiddetto caso Chalet".  "Si precisa altresì che per tale reato il Dott. William Ambrogio Colombelli - aggiunge il legale - è stato indagato in relazione ai fatti veneziani dalla Procura Pubblica di Lugano ed archiviato per insussistenza del fatto all'esito dell'attività di indagine già nel mese di novembre 2013. Da ultimo si rappresenta che lo stesso ha già da tempo definito la propria posizione processuale nell'ambito della vicenda ove gli venivano contestati esclusivamente reati di natura fiscale".  Colombelli è tirato in causa dall'inchiesta veneziana sul Mose, per l'aspetto relativo ai fondi neri all'estero. Il denaro, secondo l'accusa, veniva portato da Claudia Minutillo, imprenditrice ed ex segretaria personale di Galan, a San Marino dove i soldi venivano riciclati - secondo quanto emerso mercoledì - da Colombelli grazie alla propria azienda finanziaria Bmc.

(ANSA).

< Articolo precedente Articolo successivo >