Venerd́ 06 Dicembre08:52:49
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Coriano approva decalogo anti inceneritore delle organizzazioni ambientaliste

ASCOLTA L'AUDIO
Ambiente Coriano | 14:43 - 01 Aprile 2014 Coriano approva decalogo anti inceneritore delle organizzazioni ambientaliste

Via libera del Comune di Coriano al decalogo anti-inceneritore di comitati e associazioni ambientaliste della provincia di Rimini. Lunedì sera il Consiglio Comunale ha approvato all'unanimità   il documento che le 8 organizzazioni ambientaliste (comitato Ambiente & Salute, Wwf Rimini, Comitato Sant'Andrea Besanigo, comitato Cerasolo Ausa, comitato Rimini Up Town,comitato Santa Giustina, Rigas Rimini-associazione acquisti solidali, Lega Ambiente Santarcangelo) hanno sottoscritto e presentato, in forma unitaria, alcune settimane fa per chiedere di invertire la rotta delle amministrazioni locali, provinciale e regionali in tema di gestione rifiuti e di incenerimento. Presenti in sala anche il consigliere regionale pd Roberto Piva, l'assessore provinciale energie e politiche per lo sviluppo sostenibile Stefania Sabba, dirigenti Coldiretti, attivisti del m5s della provincia e dei forum ambiente del pd riccionese.  Sulla scia della petizione popolare che ad oggi ha raccolto oltre 2500 firme contro l'arrivo di rifiuti dal resto d'Italia da smaltire presso l'inceneritore di Raibano (decreto ministeriale Orlando 07.08.2013-Collegato Ambiente Legge di Stabilità), le associazioni ambientaliste hanno ottenuto un si unanime dei consiglieri su quella che si può considerare una vera e propria mappatura delle richieste dei cittadini in vista del nuovo Piano Rifiuti della Regione E/Romagna. 



Al microfono di Riccardo Giannini, Leda Zoffoli, portavoce del comitato Ambiente&Salute Misano-Riccione. 

ASCOLTA L'AUDIO