Domenica 28 Febbraio13:59:22
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, nel baule dell'auto della moglie per seguirla, si giustifica: voglio stare vicino ai figli

Cronaca Rimini | 12:54 - 15 Dicembre 2013 Rimini, nel baule dell'auto della moglie per seguirla, si giustifica: voglio stare vicino ai figli

Violento e geloso, è stato arrestato dalla squadra Mobile di Rimini per maltrattamenti in famiglia, minacce gravi, atti persecutori e mancata esecuzione dolosa del provvedimento del giudice che lo aveva allontanato dalla famiglia. Protagonista un 41enne originario di Sarno (Salerno), residente a Rimini dal 2007 con moglie e tre figlie. Venerdì mattina la moglie, con la quale è in corso la causa di separazione, l'ha trovato nascosto all'interno del portabagagli della vettura, con la quale aveva appena accompagnato le figlie a scuola. Quando la donna ha dovuto aprire il portabagagli per sistemarvi un aspirapolvere, ha scoperto l'ex rannicchiato sul fondo. Ne è scoppiata una lite. Immediato l'intervento della polizia, che ha arrestato il salernitano. (ANSA). 

< Articolo precedente Articolo successivo >