Giovedý 04 Marzo19:56:52
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio Femminile: altra manita subita dalla Virtus Bellaria. Il Bearzi si impone 5-0

Sport Bellaria Igea Marina | 16:52 - 09 Dicembre 2013 Calcio Femminile: altra manita subita dalla Virtus Bellaria. Il Bearzi si impone 5-0

Bearzi - Virtus Romagna Bellaria 5-0
Reti: 14’pt Pugnetti rig., 43’pt Pugnetti, 45’pt Simonetti, 35’stPugnetti, 36’stVarnerin.

Virtus Romagna Bellaria: Citta (1’st De Ronzo), Cuomo, Ridolfi (43’st Mughetti), Baldini, Zinelli, Breccia, Grassi, D’Ippolito, Bargellini, Vagnini, Adejola. All. Varchetta A disp. Bizzocchi, Matrone, Fogli, Roncetti.

Bearzi: Ferroli, Volpetti, D’Angelo, Desinano, Podrecca, Gallo, Del Fabbro, Romanelli, Simonetti, Pugnetti, Monferà. All Pizzo. A disp. Capoluongo, Bortolin, Bellan, Crivici, Corubolo, Varnerin, Vergale. 

Arbitro: Acampora di Schio Ass. Cozzi e Boussin di Maniago


Semaforo rosso per la Virtus Romagna Bellaria che in terra friulana subisce lo stop per cinque a zero ad opera del Bearzi e resta penultima in classifica con 4 punti a rischio playout. Match ricco di occasioni, primo lampo al 3’: punizione di Vagnini che colpisce l’incrocio dei pali, sulla ribattuta si avventa Bargellini ma la sfera sfila a lato. Passano undici minuti e le locali si portano in vantaggio su rigore, Zinelli a detta dell’arbitro atterra Pugnetti in area, ed è lo stesso numero dieci a presentarsi sul dischetto e siglare il gol del vantaggio. Dall’altra parte al 15’ si fa vedere D’Ippolito ma il suo diagonale non riesce a pungere. Minuto 43 e il Bearzi confeziona il raddoppio: Simonetti, tacco per Pugnetti che castiga Citta. Passano 120 secondi e Pugnetti resistusce il favore, servendo bene Simonetti che trasforma. Nel secondo tempo le biancazzurre si spingono in avanti al 12’ con Adejola e al 20’ con Bargellini senza trovare gloria. Sono però le locali a concretizzare: al 35’ infatti Pugnetti trova la tripletta personale e un minuto dopo il Bearzi cala la cinquina con Varnerin. Finale concitato con la Virtus Romagna Bellaria costretta in nove con l’uscita dal campo in ambulanza di Baldini per un colpo rimediato alla testa, dimessa dall’ospedale ieri in serata e l’infortunio di Adejola.

< Articolo precedente Articolo successivo >